Alghero, decolla la summer: 4 nuove rotte

Aerei, le stesse destinazioni del 2018 più Stoccarda, Madrid, Basilea e il bis di Berlino. Non c’è Parigi 

ALGHERO. Undici voli di linea nazionali, venti voli di linea internazionali, ventuno charter. Le stesse mete italiane di un anno fa e qualche destinazione europea in più, quattro di linea e altrettante per i charter, che puntano prevalentemente sulla Francia ma lasciano scoperto un mercato di destinazione come Parigi. È la summer dell’aeroporto di Alghero. Pochino rispetto alle attese, alle notizie non ufficiali ma verificate, alla crescita degli altri scali sardi, alle necessità di un territorio popolato da una comunità che vorrebbe viaggiare di più e, soprattutto, vorrebbe puntare con più chance sul turismo.

In attesa che Sogeaal annunci ufficialmente la stagione, la stagione è iniziata. Da qualche giorno sono già prenotabili i voli di linea che comunque sono una prima ossatura di un network ancora tutto da costruire, evidentemente, al netto di accordi che per ora restano sulla carta. Bergamo, Bologna, Genova, Linate, Malpensa, Napoli, Pisa, Fiumicino, Torino, Venezia e Verona sono i collegamenti che Alghero avrà con l’Italia. Da e per l’Europa tornano Amsterdam, Barcellona, Berlino, Bratislava, Bucarest, Budapest, Charleroi, Francoforte, Ginevra, Katowice, Londra Luton, Londra Stansted, Maastricht, Memmingen, Praga e Varsavia. Si aggiungono anche Stoccarda, Madrid e Basilea, e per Berlino i voli saranno due: a easyJet si aggiunge Ryanair.

Top secret la mappa dei charter. Fino a ieri si era pensato a un limite nella strategia comunicativa di Sogeaal. Tutto questo silenzio, senza ancora un’uscita ufficiale del nuovo management, senza l’indicazione di una strategia precisa di breve, medio e lungo periodo, senza l’annuncio di neanche un volo, lasciava pensare che la società di gestione dell’aeroporto internazionale “Riviera del corallo” di Alghero stesse lavorando a testa bassa e a fari spenti per delineare i nuovi flussi di traffico sui cieli del Nord Ovest Sardegna. Anche perché nel frattempo aveva trovato fondamento la notizia, di fatto mai smentita da nessuna delle parti in causa, di un rinnovato amore tra Alghero e Ryanair, con Sogeaal all’opera per ricamarci su un network che comprendesse anche altre compagnie, così da evitare il monopolio del vettore irlandese, che in passato si è dimostrato un errore, almeno nel lungo periodo. Ora che manca solo un giorno all’avvio della summer, invece, la sensazione è che non ci sia alcun limite nella comunicazione. Anzi, tutto sommato tenere un profilo così basso era l’unica cosa da fare, dato che a fronte della crescita esponenziale
degli aeroporti di Olbia e di Cagliari da queste parti c’è poco da fare annunci e proclami. L’unica speranza, a questo punto, è che la rivoluzione abbozzata il mese scorso e mai ufficializzata scatti dal prossimo inverno. Bisognerà aspettare la fine di settembre per scoprirlo?

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller