Pastori sul piede di guerra: sabato 18 maggio assemblea a Tramatza

Convocazione dopo le mancate risposte del governo sulla vertenza del latte

CAGLIARI.

leggi anche:

«Sabato
18 maggio a Tramatza alle 10.30 per fare anche il punto della situazione attuale nei tavoli e decidere come andare avanti». È l'appello che sta girando su Whatsapp e che invita i pastori, anche gli allevatori denunciati e gli avvocati che si erano offerti di rappresentarli gratuitamente, per una nuova assemblea al centro servizi sulla statale 131 nell'Oristanese, già teatro di ben due assemblee durante i giorni della protesta per il prezzo del latte. Una riunione convocata a poche ore dall'annuncio del Movimento pastori sardi di essere pronto a lanciare una nuova grande mobilitazione.

«È un appello a tutti quelli che hanno partecipato alla protesta del latte, per cambiare sia il prezzo del latte, sia tutto il sistema che doveva tutelarci e che invece ci ha portato a dover scendere in piazza e nelle strade a commettere il gesto estremo di buttare per terra il nostro latte», spiegano gli organizzatori della delegazione al tavolo delle trattative.

«Tutti hanno avuto una grande solidarietà nella nostra protesta e molti si sono offerti di aiutarci: molti di noi sono stati denunciati in modo molto pesante addirittura con obbligo di dimora. Per molti questa denuncia comporta molti rischi anche per gli spostamenti per lavoro. I pastori sardi hanno fatto questo gesto per salvare il proprio lavoro e salvare un economia trainante della nostra isola ora bisogna stare uniti e dimostrare che lo slogan 'io sto con i pastori» non è solo una scritta».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community