Rivolta del latte, altre 50 persone sotto indagine

La procura di Oristano interviene su blocchi stradali e sugli assalti alle autocisterne

ORISTANO. La rivolta dei pastori per il prezzo del latte è una faccenda tutt’altro che conclusa e non solo perché la vertenza sembra destinata a riesplodere, visto che i problemi sono ancora tutti sul tavolo, ma perché le procure della Sardegna, ciascuna per gli episodi che le competono, stanno portando avanti il lavoro iniziato proprio in quei giorni caldissimi. Le avvisaglie c’erano da subito e probabilmente anche le dimensioni di ciò che sarebbe accaduto erano facilmente prevedibili. Dopo i primi indagati a Sassari e Nuoro adesso è la questura di Oristano guidata da Giusy Stellino che sta vagliando la posizione

di diverse decine di persone che hanno preso parte alle manifestazioni di quei giorni.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller