Niente “fake” sulla Nuova il sito promosso a pieni voti

Il nostro quotidiano conquista il punteggio massimo da parte di NewsGuard Il sistema di controllo verifica la credibilità delle notizie pubblicate online 

SASSARI. Il sito web della Nuova Sardegna supera a pieni voti l'esame di NewsGuard, il nuovo sistema di verifica e controllo di credibilità e trasparenza dei siti di informazione. Lanciato negli Stati Uniti alcuni mesi fa, con l'analisi di decine e decine testate giornalistiche, a cominciare da New York Times, Washington Post ecc., da oggi NewsGuard è disponibile anche per i principali quotidiani europei, sia nazionali sia locali.

Fake news, disinformazione e cattiva informazione sono uno dei grandi problemi del web, per la facilità con cui vengono diffuse soprattutto attraverso i social network. NewsGuard è nato per aiutare i lettori a capire se il sito che ha pubblicato la notizia sia attendibile o meno.

Il sito della Nuova Sardegna è uno dei pochi in Italia ad avere ottenuto il punteggio massimo. Un motivo di grande orgoglio per il giornale, ma soprattutto una garanzia per chi legge le notizie che quotidianamente pubblichiamo online.

NewsGuard usa il giornalismo per contrastare il diffondersi di notizie false. Gli analisti, che sono giornalisti esperti, svolgono ricerche sulle testate online per aiutare i lettori a distinguere quelle che fanno realmente giornalismo, da quelle che non lo fanno.

Il bollino di valutazione verde/rosso segnala se un determinato sito cerca di fare giornalismo in modo responsabile, o se invece persegue degli obiettivi nascosti, e intenzionalmente diffonde falsità o propaganda.

I lettori hanno in questo modo un elemento in più per mettere nel giusto contesto la notizia che stanno leggendo online.

NewsGuard funziona con un plugin da installare nel browser, il programma che si usa per navigare in rete ( Google Chrome, Microsoft Edge, Mozilla Firefox o Apple Safari). Mentre si naviga si vede l’icona di NewsGuard accanto ai link di notizie sui motori di ricerca e sui social media, ad esempio Google, Bing, Facebook e Twitter.

I siti con il bollino verde rispettano gli standard base di accuratezza e responsabilità, al contrario di quelli con il bollino rosso. I siti indicati in blu si riferiscono alle piattaforme, l’arancione indica i siti di satira, mentre il bollino grigio contrassegna i siti che sono ancora in corso di valutazione e revisione.

Passando il mouse sull’icona di NewsGuard si può visualizzare una breve descrizione per ciascun sito, con una sintetica motivazione che spiega il perché della valutazione.

Cliccando su “visualizza l’etichetta nutrizionale completa”, un po' come avviene nelle etichette sugli alimenti, si può leggere una descrizione più lunga del sito e di come è stato valutato secondo ciascuno dei nove criteri di NewsGuard.

Ma quali sono questi criteri? Credibilità: il sito non pubblica ripetutamente contenuti falsi; raccoglie e presenta le informazioni in modo responsabile; corregge o spiega regolarmente gli errori; gestisce la differenza tra notizie e opinioni in modo responsabile; evita titoli ingannevoli. Trasparenza: il sito dichiara chi ne è proprietario e chi lo finanzia; distingue in modo chiaro i contenuti pubblicitari; identifica i responsabili, evidenziando eventuali conflitti di interesse; il sito fornisce i nomi degli autori di contenuti, insieme ai loro profili biografici o ai loro contatti.
Il sito web della Nuova Sardegna nella valutazione sulla base dei nove criteri stabiliti ha conquistato il punteggio massimo, a conferma della scrupolosità e trasparenza con cui sono trattate le notizie che quotidianamente proponiamo ai nostri lettori.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller