Il segreto? Adattabilità e innovazione

L’azienda Truvunittu di Gavino e Giuliano Pulinas ha una superficie agricola di 85 ettari, di cui 79 utilizzati per: quercia da sughero (3 ettari), erbaio annuale (cereale) in rotazione con...

L’azienda Truvunittu di Gavino e Giuliano Pulinas ha una superficie agricola di 85 ettari, di cui 79 utilizzati per: quercia da sughero (3 ettari), erbaio annuale (cereale) in rotazione con leguminose annue (15 ettari), pascoli permanenti migliorati (53,5 ettari), pascoli naturali (5,5 ettari), sulla (2 ettari). Il tipo di suolo è quello di argilla con pH neutro, il clima Mediterraneo, l’altitudine 350-400 metri sul livello del mare, la pendenza va dal 5 al 25 per cento. L’attività praticata è quella dell’allevamento di pecore da latte di razza Sarda. Il numero di capi allevati è di 400 fattrici, 110/120 agnelle, 15 arieti.

Le produzioni animali riguardano il latte, con una resa di 270-300 litri a capo per anno, tutto trasformato nel mini-caseificio in azienda, e gli agnelli da latte, circa 200 per anno. L’azienda impiega due unità lavorative a tempo pieno e una a tempo parziale. Le ragioni del successo dell’impresa, secondo la scheda allegata al progetto, risiedono, oltre che nell’attitudine dell'agricoltore ad adattare il sistema agricolo al cambiamento delle condizioni di mercato, nella lunga esperienza di gestione dei pascoli, grazie alla grande tradizione familiare nell’allevamento della pecora sarda e nella conservazione dei pascoli. Le favorevoli condizioni ambientali, poi, specialmente in termini micro-climatici, la banca del seme nel suolo e il contenuto di sostanza organica permettono la costituzione di pascoli di lunga durata. La presenza di cotiche permanenti estende la stagione di disponibilità foraggera, grazie al ricaccio autunnale precoce rispetto alle colture annuali. La produzione di latte tutto l’anno e la disponibilità
di ricotta fresca quando l’offerta è bassa mentre la domanda è elevata (settembre), sono ulteriori valori aggiunti. La scommessa, ora, è quella di esportare e disseminare il modello, al fine di rendere più efficiente e remunerativo l’allevamento ovino sardo. (m.b.)




TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community