Il Palio di Siena parla ancora sardo: vince Tittia

Brividi in piazza del Campo: Giovanni Atzeni (Giraffa) al fotofinish porta il cavallo "Tale e Quale" di Bortigali al successo

SIENA. Vittoria con il cuore in gola: Giovanni Atzeni detto Tittia, fantino di Nurri, ha vinto il Palio conducendo il cavallo Tale e quale, di Bortigali, per la Giraffa al successo. Una gara fantastica in cui il fantino isolano ha dato l'impressione di controllare sempre la situazione.

Dopo la mossa, un po' lunga, è schizzato in testa Scompiglio in sella a Violenta di Clodia per la Chiocciola, altro fantino espertissimo di piazza del Campo. Ma dietro di lui Tittia si è piazzato come un'ombra, mentre tutti gli altri binomi sono sembrati subito fuori gioco. Scompiglio davanti e Tittia dietro: la corsa è proseguita così per tutti i tre giri. Sino all'ultima curva, quando Atzeni ha fatto partire il suo Tale e Quale che ha superato la Chiocciola proprio sul palo.

Per Giovanni "Tittia" Atzeni si tratta della sesta vittoria a Siena. Un successo agognato visto che il fantino sardo lo mancava da quattro anni, esattamente dal Palio di agosto del 2015 quando vinse con la contrada della SElva. In precedenza Tittia aveva vinto nel 2007, 2011 e 2013 con l'Oca e sempre nel 2013 con l'Onda, realizzando una fantastica accoppiata nei due palii del 2 luglio e del 16 agosto.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community