L’agroalimentare sardo sbanca Milano

Al Villaggio Coldiretti del castello Sforzesco successo per le eccellenze isolane

MILANO. La più grande fattoria mai realizzata in un centro storico di una città, il Villaggio Coldiretti realizzato nella tre giorni del castello Sforzesco a Milano, ha visto protagonista l’isola con le sue eccellenze agroalimentari. Al maxi evento da oltre 700 mila visitattori ha dato il proprio contributo con sei aziende nel mercato di Campagna Amica: il pane carasau di Antonio Me di Ploaghe, i salumi, il maialetto e l’agnello Igp di Sardegna termizzati della Genuina di Ploaghe, il Fiore sardo dei Podda di Orgosolo, lo zafferano di Giorgio Concu di San Gavino, su casizzolu di Santa Ittoria di Santu Lussurgiu e i profumi e sapori e le medicine naturali a base di erbe officinali di Fragus e Saporis di Sadali. Nell’area del gusto c’erano gli agrichef Michelina Mulas di Su Grabiolu di Siamanna, Antonio Demontis di Su Recreu di Ittiri e Gino Brogi di Santu Marcialis di Soleminis. Le giovani imprenditrici agricole Debora Castangia di Tonara e Elisabetta Argiolas di Dualchi erano impegnate nel Villaggio delle idee dove sono state presentate le esperienze più originali nate sotto il segno dell’innovazione. Tra le bandiere del gusto la Sardegna era rappresentata dai prodotti tradizionali quali il formaggio Axiridda, l’abbamele, il miele di cardo, la sapa di fico d’india, sa trizza, l’olio di lentisco, le arance tardive di San Vito, la pompia. In vetrina anche l’olio biologico dell’azienda Donne rurali di Elisabetta Secci. Presenti anche gli asinelli dell’Asinara. Il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu: «La campagna
che va in città si è confermata una formula vincente e occasione di crescita, una grande manifestazione di qualità, una vetrina incredibile per il mondo agricolo e la sua straordinaria biodiversità, ma anche per i tanti cittadini che scoprono i tesori agricoli italiani». (a.palm.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community