Ambiente, nella costa nord avvistati 50 delfini a rischio estinzione

Tra Santa Teresa di Gallura e Castelsardo, i ricercatori dell’Università di Sassari hanno incontrato una cinquantina di esemplari di delfino comune, ormai praticamente scomparso dal mar Tirreno

SASSARI.È iniziata con un inaspettato avvistamento la terza giornata di monitoraggio del progetto Sardegna Nord Cetacei 2012. Dopo dieci ore di navigazione tra Santa Teresa di Gallura e Castelsardo, i ricercatori del dipartimento di veterinaria dell’Università di Sassari hanno avuto una visita speciale. Una cinquantina di esemplari di delfino comune (Delphinus delphis), ormai praticamente scomparso nel mar Tirreno e a rischio in tutto il Mediterraneo, ha accompagnato l’imbarcazione di ricerca Nonna Clò dalla parte più interna del Golfo dell’Asinara, nelle batimetrie dei 600 metri di profondità sulla rotta delle navi Porto Torres-Genova, fino quasi all’ingresso del porto di Castelsardo, regalando immagini spettacolari e forti emozioni a chi, da anni, studia una specie che sembra non volersi più mostrare al pubblico. «Il delfino comune era presente nelle acque della Sardegna cinquant’anni fa, allora forse era una delle specie più diffuse - spiega il coordinatore

della campagna di ricerca, Andrea Rotta - Ma negli ultimi decenni sono scomparsi quasi totalmente dal Mediterraneo occidentale a causa di vari fattori: inquinamento, sovrapesca, scarse risorse alimentari. Le osservazioni in mare aperto di questa specie - conferma Rotta - sono rarissime».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare