Sorso, stalli blu nei pettini: mare salato per i sassaresi

Di nuovo parcheggi a pagamento dalla Rotonda al fiume Silis: per i sorsesi la tariffa è di un euro per mezza giornata, gli altri sborseranno un euro all’ora

SORSO. Strisce blu, parcometri e ausiliari del traffico. Sono queste le principali novità con cui presto dovranno fare i conti gli automobilisti che intendono parcheggiare lungo il litorale di Sorso: uno dei più estesi del nord Sardegna. E poi un’altra sorpresa, soprattutto per chi non abita nel comune di Sorso: i residenti pagheranno 1 euro per mezza giornata di sosta, tutti gli altri pagheranno 1 euro all’ora.

Tra poche settimane partirà dunque la grande rivoluzione dei parcheggi a pagamento. Sarà un'operazione in grande stile che interesserà tutte le discesa a mare, inclusa la popolarissima Marina di Sorso: è prevista la creazione di 1.228 stalli a pagamento lungo i vari "pettini" che vanno da Platamona fino alla Foce. Per i cittadini di Sorso più che una sorpresa si tratta di un ritorno, visto che il servizio di pagamento dei parcheggi sul litorale era già stato avviato (con esiti infruttuosi) negli ultimi due anni dell'amministrazione Roggio. Questa volta però il servizio risponde a un rigido capitolato che prevede nero su bianco tariffe, personale e percentuali: a regolare tutti gli incassi sarà l'istituto di vigilanza Europol di Sassari, l'unica società che ha presentato un'offerta nella gara pubblica bandita circa un mese fa dal Comune di Sorso. Il Comune di Sorso, da parte sua, potrà contare su un aggio del 29,36 per cento che andrà direttamente alla tesoreria comunale. La decisione ha una portata storica, anche perché per la giunta Morghen si tratta di una marcia indietro rispetto a un primo progetto già fissato in precedenza la cessione dei parcheggi del litorale in project financing alla società che avrebbe costruito un parcheggio interrato in piazza Garibaldi. Un progetto che, viste le forti critiche dell'opinione pubblica, è finito nel cassetto. Nel capitolato sono già stabilite le tariffe che saranno applicate fino al 30 settembre: i non residenti potranno scegliere se pagare un euro per ogni ora oppure se sborsare direttamente 6 euro per l'intera giornata. Un'amara sorpresa per le migliaia di sassaresi che ogni fine settimana si riversano in massa nel litorale di Sorso. Tariffe scontate, invece, per i residenti nel Comune di Sorso: appena un euro per mezza giornata. Gli orari di pagamento sono compresi tra le 8 e le 19.

Gli introiti per il Comune sono già fissati. A prescindere dal numeri di incassi, infatti, l'amministrazione

comunale potrà contare su un aggio minimo di 70mila euro. Una cifra che verosimilmente lieviterà visto l'alto numeri di stalli e l'alta affluenza di turisti nei mesi estivi. Sarà una bella dose di liquidità, estremamente preziosa in tempi di tagli ai Comuni da parte del governo centrale.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro