Lascia la bimba sola a casa, denunciata madre romena

Intervento dei vigili del fuoco di Olbia in un appartamento dove una piccola di 3 anni piangeva da oltre un’ora

OLBIA. Dovrà rispondere di abbandono di minore la romena ventenne, incinta di un secondo figlio, che la scorsa notte è uscita da casa lasciando a letto, da sola, una bambina di tre anni. Erano trascorse le 3:30 quando al centralino del Commissariato di Olbia è arrivata una telefonata che segnalava la presenza di una bambina, in un appartamento di via XX settembre a Olbia, che piangeva da oltre un’ora. Sul posto sono intervenuti gli agenti e i Vigili del fuoco che sono riusciti a far uscire la bambina da una finestra facendola passare fra le inferriate di una finestra. All’interno dell’abitazione non c’era nessun’altro, la bambina svegliatasi si sarebbe accorta di esser sola e ha quindi iniziato a piangere, nel tentativo di attirare l’attenzione della giovane madre che, però, non era a casa. La donna agli agenti

della Polizia di Stato avrebbe detto di esser uscita perchè aveva fame e doveva mangiare qualcosa. I poliziotti, guidati dal vicequestore Fernando Spinici, hanno contestato alla romena l’abbandono di minore, ed hanno consegnato la piccola ad un Centro di prima accoglienza della città.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community