Dislocation Blues, radici salde e musica di grande qualità

Con un demo di 5 tracce inciso quest'anno la band ha conquistato il primo posto al Blues From Sardinia

Quando si è già musicisti navigati, con presenze importanti nel panorama musicale e la militanza in varie formazioni della scena locale e non solo, una delle cose che viene istintivo fare - una volta che si intraprende un nuovo percorso - è mettere a frutto la propria esperienza e dare qualità agli altri progetti che si vogliono intraprendere. E, incredibile a dirsi, i componenti dei Dislocation Blues di esperienza ne hanno da vendere: si tratta infatti, di una formazione sassarese che ha solo due anni di vita (si sono formati nel 2010) ma che annovera nelle sue fila musicisti che possono vantare già esperienze artistiche con gruppi isolani e non solo. Insieme hanno deciso di incanalare le proprie esperienze personali in un progetto tutto nuovo, e hanno avuto ragione. La band è composta da Samuele Marchisio (voce e armonica), Gavino Riva (basso), Giuseppe Mascia (chitarra), Gianluca Gadau (chitarra) e Omar J. Pintus (batteria e percussioni), e offre un sound che spazia dal blues classico di Muddy Waters e Billy Brown fino ad arrivare a suoni più moderni nello stile di artisti come Ben Harper ed Eric Bibb. La formula dei Dislocation Blues è ben apprezzata dal pubblico e dagli addetti ai lavori ed è stata condensata in un demo di 5 tracce inciso proprio quest'anno con cui la band ha conquistato meritatamente il primo posto al Blues From Sardinia e che gli ha permesso di partecipare al Narcao Blues Festival, dandogli buone occasioni di visibilità e la possibilità di dividere il palco con artisti

come la Roland Tchakounte Band, Rosie Ledet e James Cotton.

Info: https://www.facebook.com/pages/DISLOCATION-BLUES/263254003757174

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli