Al via la sesta edizione di “Start Cup” Sardegna

Presentata all’Università la competizione che premia i business plan innovativi Tante novità: sito rinnovato, simulazioni on line e più vincitori rispetto al 2012

SASSARI. Le scorse edizioni sono state vinte da giovani decisi a farsi largo nel mercato con idee forti e innovative. Chissà chi si aggiudicherà la sesta “Start Cup” Sardegna: competizione promossa dalle Università di Sassari e Cagliari per premiare le migliori idee d'impresa espresse in forma di business plan. La edizione 2013 e il suo contestuale avvio sono stati presentati ieri nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Donatella Spano, prorettore alla Ricerca e trasferimento dell’ateneo cittadino; Francesco Meloni, responsabile dell'ufficio Trasferimento tecnologico; l'assessore comunale alla Programmazione Nicola Sanna; Monica Cugia della Camera di Commercio;Roberto Chironi di Confindustria e Pasquale Taula, presidente dei Giovani industriali di Confindustria Nord Sardegna.

Start Cup è una gara nata dalla collaborazione tra i due uffici Trasferimento tecnologico delle Università sarde con il dichiarato intento di promuovere la ricerca applicata, diffondere la cultura d'impresa e dare un concreto sostegno all'esigenza di innovazione del sistema economico, per creare un contesto innovativo di eccellenza a beneficio dell'intero sistema territoriale. Dal 2008 a oggi hanno partecipato alla competizione 475 persone, sono pervenute 195 idee di business, 33 sono i business plan presentati, 250 partecipanti ai seminari formativi “pillole d'imprenditorialità”, 74mila euro in premi erogati, 8 imprese create con il sostegno delle Università.

«Tra pochi mesi inaugureremo l'incubatore d'impresa dell'Università di Sassari - ha annunciato ieri Donatella Spano - e per il 2014, il nostro ateneo si candiderà ad ospitare la fase finale del Premio nazionale dell'Innovazione». «Quest'anno ci sono molte novità - ha dichiarato Francesco Meloni -: dal sito rinnovato www.startcupsardegna.it, al Business Game, un software per la simulazione della gestione d'impresa che i partecipanti utilizzeranno durante i seminari». Inoltre quest’anno saranno selezionati cinque business plan a Sassari e altrettanti a Cagliari: due in più rispetto alla Start Cup 2012.

Partner di Start Cup sono, anche quest’anno, la Regione con il progetto Innova.Re, il Comune di Sassari (che eroga i premi della fase locale), la Camera di Commercio di Sassari, la Fondazione Banco di Sardegna, l'Unione dei giovani commercialisti della provincia di Sassari e l'Associazione degli Industriali del Nord Sardegna.

L'iscrizione alla competizione può avvenire esclusivamente on-line entro il 20 maggio 2013, sul sito www.startcupsardegna.it, che da quest'anno prevede una sezione apposita (il Forum) per facilitare la costituzione dei gruppi e l'incontro tra i proponenti delle idee a base scientifica e giovani laureati con background economico/manageriale per completare i team. La competizione si articola in una sfida locale, che si svolgerà parallelamente nelle due sedi di Cagliari e Sassari, in una sfida regionale tra i migliori business plan presentati, e nella finale nazionale fra i finalisti delle regioni d'Italia. Ogni tappa della competizione si concluderà con l'assegnazione di premi in denaro e in servizi. La sfida

regionale proclamerà i tre vincitori di Start Cup Sardegna 2013, cui spetteranno premi rispettivamente da ottomila, quattromila e duemila euro, oltre naturalmente alla possibilità di partecipare alla fase nazionale del Premio nazionale per l'Innovazione che si terrà a Genova a fine ottobre.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare