Elezioni regionali Sardegna, nel Pd la spunta Francesco Pigliaru

L’economista sassarese sarà il candidato del centrosinistra alla presidenza

CAGLIARI. Francesco Pigliaru dovrebbe fare il suo primo discorso da candidato del centrosinistra alla guida della Regione Sardegna già nella tarda mattinata di oggi a Oristano, dove è convocata la direzione regionale del Partito democratico. Sarà infatti l’economista (ed editorialista de La Nuova)  nato a Sassari 60 anni fa e prorettore dell’università di Cagliari, il candidato-presidente alle Regionali del 16 febbraio.

Pigliaru ha vinto sul filo di lana le primarie al chiuso del Pd. Partito che dopo sei giorni travagliati ha chiuso finalmente la lunga lotteria cominciata all’indomani del drammatico passo indietro, il 30 dicembre, di chi aveva vinto le pre-elezioni all’aperto, Francesca Barracciu.

Il nome di Pigliaru è uscito poco prima della mezzanotte di ieri ma ancora non è ufficiale.  Deve essere confermato dal segretario regionale, Silvio Lai, in apertura della direzione regionale convocata a Oristano. Domani il nome verrà presentato agli alleati.

È stata una scelta sofferta al termine di un estenuante

super vertice, al secondo piano della palazzina di via Emilia. Per oltre cinque ore la riunione è stata coordinata dal vicesegretario nazionale Luca Lotti, arrivato di domenica mattina a mettere pace in un Pd sardo dilaniato da una settimana dallo scontro interno fra le troppe correnti.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare