TAGLI A SORPRESA

La polizia municipale esclusa dai servizi per le elezioni

PORTO TORRES. Dalla determinazione comunale relativa al personale dipendente che deve svolgere lavoro straordinario per le consultazioni elettorali del 16 febbraio manca per la prima volta la polizia...

PORTO TORRES. Dalla determinazione comunale relativa al personale dipendente che deve svolgere lavoro straordinario per le consultazioni elettorali del 16 febbraio manca per la prima volta la polizia municipale. L’importo complessivo per il personale dipendente che si occuperà delle elezioni Regionali, con diverse mansioni, ammonta a circa 76mila euro: comprende il funzionario dei Servizi generali, il coordinamento servizio elettorale, quelli che aggiornano i dati anagrafici, il servizio notifiche e affissioni, il servizio contabilità e personale, gli autisti, il Ced e coloro che allestiscono e smontano i seggi elettorali. Dei componenti della polizia locale non viene fatta alcuna menzione nei cinque fogli della determinazione, e la cosa suona strana dopo che per tanti anni anche i vigili erano parte integrante del servizio elettorale. «Nel 2014 la Prefettura

ha decurtato le risorse rispetto all’anno scorso – risponde l’amministrazione comunale –, e si è dovuto privilegiare i servizi inderogabili. Qualora si trovino altre risorse, comunque, si integrerà il servizio elettorale anche con i componenti della polizia municipale». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli