L’arcivescovo Atzei «Sono grato a Dio per questa notizia»

«Era una notizia attesa quanto mai, dopo due decenni e mezzo dalla ripresa della Causa». Sono queste le prime parole pronunciate dall’arcivescovo di Sassari Paolo Atzei: «Essendo soprattutto una...

«Era una notizia attesa quanto mai, dopo due decenni e mezzo dalla ripresa della Causa». Sono queste le prime parole pronunciate dall’arcivescovo di Sassari Paolo Atzei: «Essendo soprattutto una causa storica, ossia del martirio di Padre Zirano subìto "in odium fidei" (in odio della fede cristiana) necessitava di continui apporti documentali man mano che la causa imponeva nuove ricerche e accertamenti, fino al “parere” positivo degli otto commissari, a quello della congregazione di cardinali e vescovi, ma soprattutto al decreto ufficiale con cui il Santo Padre ha dichiarato possa essere proclamato "Beato". Sarà l'Ordine dei frati minori conventuali, con la Provincia sarda autrice della Causa, a stabilire dove e quando celebrare l’evento. Che è davvero splendido per la perenne attualità del messaggio: dare a causa di Cristo e come

Cristo la vita per i fratelli. Sono grato a Dio per questo degnissimo figlio della Chiesa turritana. Grato anche come confratello di padre Zirano che ha avuto l'onore di concludere da ministro provinciale dei frati minori conventuali della Sardegna la fase con l'iter istruttorio diocesano».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller