Swallow my pride, sonorità rock che cullano e graffiano

La band è nata a Torpè nel 2013: presto uscirà il suo primo album "Cleo"

Negli ultimi tempi nell'ambito delle band musicali emergenti si è diffusa una tendenza spiccatamente alternativa e sperimentale, volta spesso alla ricerca, allo sviluppo e al perfezionamento di un sound che non ha a che fare con riferimenti precisi ma che può essere identificabile come una corrente a sé, in maniera da fare risaltare l'idea originale degli artisti rispetto alle ispirazioni da cui hanno attinto. Una delle formazioni di recente costituzione che seguono questo trend più dilagante sono gli Swallow My Pride di Torpè: si sono formati il primo marzo 2013, e sono composti da Elias Capra (chitarra, basso, voce ed effettistica) e Keko Magrini (batteria e percussioni); formazione a soli due musicisti, dunque, ma non per questo meno efficiente delle “tradizionali” band a più elementi. Le ispirazioni sono molteplici per questo progetto e spaziano dallo stoner alle correnti indie fino alla scena grunge di Seattle, arrivando a forgiare un sound sopra le righe, che rapisce l'ascoltatore. Così come si sono sentiti rapiti i componenti della band che hanno visto i loro pezzi composti quasi involontariamente, durante le prime prove, poco dopo il via del progetto che appare da subito ambizioso, e che porta come risultato a una forte identità sonora. Lo testimonia il singolo “Strangers” (il cui video è disponibile su YouTube) che costituisce un ottimo esempio delle capacità artistica degli Swallow My Pride.

Info: https://www.facebook.com/SwallowmyprideOfficial"

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller