Nasce la prima impresa dall’incubatore dell’università di Sassari

Nextop, una piattaforma multimediale per i viaggiatori, ha tenuto a battesimo il centro di prima accoglienza per le giovani aziende, allestito nella struttura di via Rockfeller

SASSARI. Si è insediata oggi e partirà operativamente lunedì la prima impresa dell’incubatore universitario di Sassari. Nextop, una piattaforma multimediale per i viaggiatori, ha tenuto a battesimo il centro di prima accoglienza per le giovani aziende, allestito nella struttura di via Rockfeller. Lo stesso stabile ha ospitato oggi la presentazione della settima edizione nazionale della Start Cup Sardegna, la competizione per le idee d’impresa che quest’anno vedrà la fase finale, il Premio nazionale per l’innovazione, ospitata proprio a Sassari il 4 e 5 dicembre. Le iscrizioni per la competizione di quest’anno partono oggi e si concluderanno il 12 giugno.

La Start Cup Sardegna è nata nel 2008, grazie alla collaborazione tra le università di Sassari e Cagliari, e ha coinvolto oltre 600 aspiranti imprenditori, raccolto oltre 200 idee di business è completato circa cinquanta piani aziendali. Il Premio nazionale per l’innovazione, arrivato alla dodicesima edizione, vedrà competere i vincitori delle 18 fasi regionali che coinvolgono 40 atenei in tutta Italia. All’incontro di oggi con la stampa hanno partecipato tra gli altri il rettore dell’ateneo

sassarese Attilio Mastino, il presidente della Camera di commercio di Sassari Gavino Sini e il responsabile dell’ufficio trasferimento tecnologico dell’università, Francesco Meloni. Le aziende nate grazie alla Start Cup, è stato detto oggi, hanno un tasso di sopravvivenza del 50% circa.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli