Progetto car tracker Asl per le ambulanze del 118

Croce Ottagona di Ozieri e Croce Bianca di Laerru hanno aderito all’iniziativa Il sistema gps consente di mantenere i contatti con i mezzi di soccorso

OZIERI. Sono la Croce Ottagona di Ozieri e la Croce Bianca di Laerru le prime due associazioni nel territorio dell’Asl di Sassari ad aver aderito al Progetto Car Tracker, il sistema di georeferenziazione già operativo sulle auto e gli altri mezzi aziendali. Si tratta di un innovativo sistema di localizzazione satellitare, che sarà installato anche sui mezzi di soccorso delle due Onlus per un anno, fase di sperimentazione, così come previsto dall’apposita intesa firmata nei giorni scorsi.

Il localizzatore monitorerà l’efficiente utilizzo dei mezzi e garantirà una maggiore sicurezza durante lo svolgimento dell’attività lavorativa degli operatori. Il sistema raccoglierà tutti i dati di ogni trasferimento - il percorso seguito dai mezzi di soccorso durante l’orario di servizio, la posizione, la distanza percorsa, la velocità istantanea e media nonché i consumi - e li invierà al servizio Affari Generali dell’Asl di Sassari, che potrà quindi monitorarli costantemente, e allo stesso tempo li renderà subito fruibili anche agli operatori tramite il portale web dedicato. Il controllo diretto sui dati, quindi, renderà più efficiente il lavoro dei soccorritori.

«Abbiamo deciso di aderire all’iniziativa della Asl di Sassari perché ci rispecchiamo nella linea di trasparenza dettata dalla direzione generale - spiega Tonina Leoni, presidente dell’associazione Croce Ottagona di Ozieri -. Il sistema, inoltre, è una fonte ulteriore di garanzia anche per i nostri operatori. Da ora in poi il gps satellitare del Car Tracker ci permetterà di verificare in tempo reale la posizione delle nostre ambulanze: un grande vantaggio per noi, solo se si pensa che, ad esempio, nel percorso Ozieri-Pattada manca spesso il segnale radio».

Miglioramento del servizio, ma anche tanti vantaggi per le Onlus di Ozieri e Laerru, quindi, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Il primo è la possibilità di usufruire di sconti assicurativi previsti dalla legge per i mezzi che installano un sistema di antifurto satellitare veicolare; il secondo è che la linea diretta con il servizio Affari Generali, ovvero il rilevamento in tempo reale dei percorsi, permetterà la tempestività dei pagamenti delle fatture, che si basano proprio sui rimborsi chilometrici da parte della Asl di Sassari. Le associazioni potranno così garantirsi dei flussi di cassa costanti e non dovranno più aspettare i tempi

a volte “biblici” dell’amministrazione. Al protocollo, che come detto è stato avviato in via sperimentale per un anno, possono aderire anche altre associazioni di volontariato e cooperative Onlus che svolgono il servizio territoriale di Soccorso di Base ed il Servizio di Emergenza-Urgenza 118.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro