Crevoladossola e Chiaramonti: il gemellaggio è fatto

I rappresentanti delle due comunità si incontrano, una festa per celebrare l'evento

CHIARAMONTI. Per consolidare il rapporto di amicizia e ringraziare la comunità di Crevoladossola dell’accoglienza e dell’ospitalità riservata, in più occasioni, al Coro de Tzaramonte e alla Pro Loco attraverso le iniziative promosse dal circolo dei Sardi “Costantino Nivola”, sono stati invitati il Comune, la Pro Loco di Crevoladossola e i rappresentanti del circolo dei sardi a un gemellaggio con il Comune di Chiaramonti. La cerimonia si terrà questa mattina, domenica 18 maggio, a partire dalle ore 10 nella sala consiliare con il saluto del sindaco di Chiaramonti Marco Pischedda al sindaco di Crevoladossola Giovanni Rondinelli, al presidente del circolo dei Sardi “Costantino Nivola” di Domodossola Giuseppe Pinna e al presidente della Pro Loco di Crevoladossola Rao Tindaro. La giornata proseguirà con la partecipazione degli ospiti al programma della manifestazione “Ajò in Anglona - Passizzende in Tzaramonte”. Tra gli ospiti dell’evento anche il gruppo folk “Li Bainzini” dell’associazione Etnos che così ottiene un nuovo importante riconoscimento.Un’intera giornata fra cultura e folklore, nella quale il paese metterà in mostra e farà riscoprire il proprio patrimonio monumentale, archeologico e folcloristico con

balli e canti. “Li Bainzini” si esibiranno nei balli tipici logudoresi e suggelleranno il gemellaggio con il coro “Tzaramonte”, uno dei più conosciuti nel panorama coristico del Logudoro. Un sodalizio, quello con Chiaramonti, nato nel 2012 in occasione della sfilata “Costumes e Costumantzias”.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro