MarvinTripp, viaggio nelle estati senza fine

La band, nata a Villacidro nel 2005, ha all’attivo due album

I posti più isolati solitamente racchiudono i focolai più vivi di nuove idee e di voglia di mettersi in gioco; il voler uscire dall’ordinario, dalla quotidianità e creare qualcosa di nuovo. È seguendo quest’ottica che durante l’estate del 2005 nascono a Villacidro i MarvinTripp, band a tre elementi composta da Alberto Meloni (basso), Paolo Fabrizio Cabriolu (chitarra ritmica e solista e voce) e Pierpaolo Deligia (batteria). La vocazione del progetto attinge a piene mani dal panorama rock, con l’obiettivo di riuscire a fuggire dai confini di un paese isolato, tramite la propria musica da far sentire al resto del mondo come una sorta di grido rivoluzionario. Un’esperienza da vivere al massimo, dunque, in cui l’ascoltatore si ritrova catapultato in un universo plasmato da tre ragazzi amanti degli strumenti in tutte le loro sfumature in cui si intersecano suoni distorti, sincopati, che ci accompagnano in un viaggio sonoro in cui perdersi per non ascoltare le assurdità del mondo. E proprio questo spirito ha accompagnato i MarvinTripp nella loro instancabile attività live, arrivando a fare oltre 200 esibizioni in giro per l’isola, portando la loro voglia di musica sul palco all’attenzione del pubblico e della critica, sperando nel contempo di trovare un’etichetta discografica e di iniziare anche un tour promozionale. Durante gli ultimi anni, i MarvinTripp hanno

pubblicato due album: “World is Wrong”, pubblicato nel 2011, e “Helltown”, pubblicato nel 2013.

Info: https://www.facebook.com/marvintripp/timeline.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller