Le vie diventano fiumi, centinaia di chiamate di Sos

SASSARI. Le prime avvisaglie intorno alle 12,30 alla periferia di Sassari, tra Latte Dolce, Sant’Orsola Nord e la Buddi Buddi (la strada per il mare). La pioggia ha cominciato a cadere con insistenza...

SASSARI. Le prime avvisaglie intorno alle 12,30 alla periferia di Sassari, tra Latte Dolce, Sant’Orsola Nord e la Buddi Buddi (la strada per il mare). La pioggia ha cominciato a cadere con insistenza e sono cominciati gli allagamenti nelle zone basse. Come al solito, più colpite le cantine. Il centralino dei vigili del fuoco è stato tempestato di chiamate. Per evitare conseguenze ancora più serie, i residenti hanno cominciato ad adottare le contromisure con sbarramenti per impedire lo sfondamento dell’acqua. In via Monte Spada il fiume si è infilato negli scantinati e sono state necessarie le motopompe per svuotare e impedire che l’acqua potesse provocare danni anche alle strutture.

Via vai di mezzi per gran parte della giornata, disagi e le solite polemiche per una situazione critica che - comunque - era stata annunciata con gli annunci che indicavano una condizione eccezionale, con segnalazioni specifiche per i territori del Sassarese e della Romangia.

Disagi

in serata anche a Porto Torres con zlaune zone allagate e strade chiuse per precauzione in via dell’Industria, nel Lungomare e nella zona di Serra Li Pozzi. Anche dal centro turritano sono partite squadre di soccorso per fronteggiare la grave emergenza a Sorso e nella litoranea.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller