Turisti a spasso in città tra stand e monumenti

Tremila vacanzieri sono sbarcati dalla nave da crociera Celebrity Equinox Grande prova per la macchina dell’accoglienza che ha funzionato perfettamente

PORTO TORRES. La città industriale si è trasformata per un giorno anche in vera località turistica accogliendo con stand promozionali ed enogastronomici gli oltre tremila crocieristi che viaggiavano a bordo della Celebrity Equinox.

La nave da crociera più grande che sia mai approdata sulle banchine turritane - trecentoquindici metri, 122 mila tonnellate, 3.070 passeggeri a bordo più altri 1.200 circa di equipaggio - ha ormeggiato ieri alle 7 al molo Asi 2 e ha rimesso la prua verso la prossima destinazione alle 17.

Un primo benvenuto agli ospiti, coordinato dall’amministrazione comunale insieme alla Port Authority, è stato dato dai costumi tradizionali dell’associazione Intragnas, dagli studenti volontari del gruppo “Here to help”, dagli stand di Comune, Parco dell’Asinara, associazione per la promozione della Nurra, Comuni di Ozieri e Torralba. Una sinergia che ha permesso ai crocieristi di apprezzare fin dallo sbarco sia il clima cordiale offerto dalla gente sarda sia alcune eccellenze del territorio. I visitatori hanno poi trovato un secondo punto informativo nel porto commerciale, attraverso i viaggi dei quattro bus navetta gratuiti messi a disposizione dall’Authority, nella zona antistante la torre Aragonese, dove sono stati accolti dalle operatrici multilingue della cooperativa Turris Bisleonis e dai venticinque studenti in t-shirt blu con il marchio “Here to help” (Qui per aiutarvi). Ragazzi e ragazze del liceo scientifico e linguistico si sono messi a disposizione pure di quei commercianti che volevano richiedere il loro supporto per comunicare con visitatori e potenziali clienti, oltre a indirizzare i crocieristi verso i monumenti archeologici e nelle spiagge dello Scoglio Lungo e di Balai. Hanno visitato la Basilica di San Gavino 393 persone, 331 crocieristi ad ammirare l’Antiquarium Turritano e tanti altri a passeggio per far shopping nelle vie del centro trasformato in isola pedonale. In piazza Garibaldi ha offerto orario continuato l’ufficio informazioni turistiche gestito dalla cooperativa L’ibis, per il resto ha funzionato come un orologio svizzero l’ospitalità dei giovani volontari e ha dato un saggio delle tradizione folkloristiche su ballu tundu del gruppo Intragnas.

Nel corso della mattinata anche il saluto dell’ammiraglio Nunzio Martello, commissario straordinario dell’Autorità Portuale, al comandante della Equinox: «Quello di oggi rappresenta un importante punto di partenza - ha detto l’ammiraglio -, ossia un’opportunità per l’Ente che amministra i tre scali del settentrione, ma soprattutto per un territorio che ha necessità di nuove alternative di sviluppo, tra le quali il turismo crocieristico che, come accade in tutto il resto del mondo, si conferma generatore di importanti ricadute economiche se saputo cogliere e coccolare». Sorrisi e soddisfazione pure per l’assessore al Turismo Alessandra Peloso: «Le attestazioni

che abbiamo ricevuto dai rappresentanti della compagnia sono state ampiamente positive: sono il frutto di un lavoro sinergico portato avanti tra enti, associazioni e commercianti, senza dimenticare i ringraziamenti alla nostra struttura comunale, Multiservizi e comando polizia locale».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro