Aula di informatica per i bambini di Olbia

Donata alla scuola del rione Putzolu dai Lions di Ozieri e dalla gemellata di Santa Manza in Corsica

OZIERI. Un laboratorio informatico con tre postazioni complete è stato donato dai Lions Club gemellati di Ozieri e di Santa Manza in Corsica, alla scuola del rione Putzolu di Olbia, una delle più colpite dall’alluvione del novembre scorso.

Il nastro dell’inaugurazione della sala, una bella stanza con postazioni complete di monitor e stampanti di ultima generazione, è stato tagliato dal vescovo di Olbia-Tempio e amministratore apostolico della diocesi di Ozieri monsignor Sebastiano Sanguinetti, che ha ringraziato i Lions «per la loro lodevole iniziativa, perché hanno dimostrato con i fatti a questi bambini che anche nel momento del dolore e dello sconforto il Signore ci è sempre vicino e ci dà segnali di speranza e misericordia anche attraverso la presenza di persone di buona volontà».

Molto commossa l’accoglienza dei bambini della scuola di Putzolu, tra i quali si è vista anche qualche lacrima nel ricordo di quei terribili momenti (un loro piccolo compagno di scuola è scomparso con il padre nell’alluvione). Commossa anche la la dirigente Francesca Demuro, che ha descritto la cerimonia come un momento «particolarmente toccante e molto atteso soprattutto dai nostri alunni, che adesso potranno finalmente avere una sala informatica dove poter lavorare».

Grazie alla presenza dei rappresentanti dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato alla manifestazione, inoltre, i bimbi hanno potuto ascoltare una breve ma efficace lezione sul buon uso di internet e dei rischi che si possono correre navigando in rete e soprattutto come allertare subito i genitori ed i maestri oltre che le forze dell’ordine.

Presenti anche l’assessore all’Istruzione Giovanni Antonio Orunesu e la responsabile del plesso di Putzolu Maria Rosa Amata, che con gli alunni, gli insegnanti e i genitori hanno calorosamente ringraziato i Lions di Ozieri e della Corsica «per la loro iniziativa e per aver fatto tornare il sorriso sui volti degli alunni».

Il presidente del Lions club di Ozieri, Franco Sechi, portando i saluti degli amici corsi di Santa Manza, ha ricordato infine che «sono stati proprio loro, non appena saputo della tragedia della Sardegna, che hanno chiesto

di poter fare qualcosa assieme e di individuare una struttura o un istituto particolarmente danneggiato per il quale poter fare qualcosa. È così che è nata l’idea di donare l’aula di informatica, che il club ha consegnato anche a nome dell’intera cittadinanza di Ozieri». (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community