piazza giovanni XXIII

ArtErula, dieci anni di cinema

Stasera alle 22 verrà proiettato il video sulle sfilate di Carnevale

ERULA. Sono dieci e, come si dice nelle ricorrenze che contano, ben portati. Dieci anni di attività per un’associazione culturale, l’ArtErula, che ha lasciato il segno soprattutto nel campo d’azione che le è più congeniale: la cinematografia. Per festeggiare il primo decennale, questa sera alle 22, in piazza Giovanni XXIII, verrà proiettato l’ultimo video di ArtErula dedicato alla nascita delle sfilate carnevalesche che si sono susseguite nel paese begli ultimi 12 anni. In occasione della proiezione verrà ripercorsa la storia dell’associazione, la cui struttura è cambiata negli anni. Del gruppo iniziale facevano parte Pietro Brundu (neo laureato ingegnere, che poi diventerà il presidente di ArtErula) e Maurizio Marras (geometra, e grande creativo di effetti speciali, montaggio, ma anche musicista e regista). Ai due, a seconda del progetto in cantiere, si sono affiancati in tempi diversi Francesco Frau, Alessandro Piga, Ignazio Capece e Gian Giorgio Mele. Fu, in effetti, necessario un grande concorso di forze per mettere in piedi la prima produzione con la quale si voleva rievocare il mondo degli stazzi. Si trattava di “Banditi di Gallura”, tre ore di pellicola che costarono un anno

di riprese e coinvolsero nel cast 100 abitanti. Fu subito un successo, cui seguirono “Il vampiro” e “Pinocchio burattino pasticcione”., con Luciano Canopoli nel ruolo di protagonista, un pastore quarantenne della borgata di Sa Mela che colpì tutti per la sua grande spontaneità. (g.pu.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro