Il Cd attacca: «Satta rimosso ingiustamente»

PORTO TORRES. Il coordinamento e il gruppo consiliare del Centro democratico esprimono forte preoccupazione in merito alla rimozione del dirigente del settore Finanziario Franco Satta. «La questione...

PORTO TORRES. Il coordinamento e il gruppo consiliare del Centro democratico esprimono forte preoccupazione in merito alla rimozione del dirigente del settore Finanziario Franco Satta. «La questione è strana – dicono Acaccia, Canu e Pistidda –, anche perché di tale sostituzione si sente parlare dal giorno in cui la pseudo maggioranza aveva pensato di inserire in bilancio alcune voci di entrate non certe in evidente contrasto con le leggi: ovviamente nessun dirigente, compreso Franco Satta, avrebbe mai pensato di costruire un bilancio illegittimo». Tutto, secondo i componenti del Centro democratico, è attualmente nelle decisioni del segretario comunale: «Nonostante il testo unico affidi al segretario compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell’ente, in ordine a conformità di leggi, statuto e regolamenti, la stessa ha ricoperto incarichi di dirigente da sempre evidenziando conflitto tra ruolo di dirigente e di chi è preposto

al controllo sulla legittimità degli atti». Per il Cd si è di fronte «a una deriva amministrativa. Confidiamo nell’unico organo di garanzia rimasto, il collegio dei revisori, affinchè vigili affinchè nel bilancio di previsione non vi siano illegitimità di alcun genere». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller