chiaramonti

Una giornata dedicata all’universo del volontariato

CHIARAMONTI. Una giornata per chi, invece, ne dedica tante agli altri, sacrificando tempo libero, risorse e famiglia, mettendo al primo posto la solidarietà verso chiunque e spesso sopperendo a...

CHIARAMONTI. Una giornata per chi, invece, ne dedica tante agli altri, sacrificando tempo libero, risorse e famiglia, mettendo al primo posto la solidarietà verso chiunque e spesso sopperendo a lacune istituzionali. È il senso della manifestazione “Volontari per la vita” che si è svolta sabato scorso a Chiaramonti alla presenza del presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, del consigliere regionale Alessandro Unali e del sindaco Marco Pischedda con la partecipazione oltre che della Croce Azzurra di Chiaramonti, che ha promosso l’iniziativa, della Croce Gialla di Ploaghe, dell’Avis 118 e della Protezione civile di Perfugas che ha offerto dimostrazioni di primo soccorso e di interventi in situazioni particolari come la ricerca di persone scomparse e il trasporto di feriti in zone impervie. Una manifestazione che ha unito varie associazioni di volontariato presenti nel territorio e che operano per il bene comune fornendo servizi che altrimenti non potrebbero essere garantiti, come hanno affermato il presidente della Croce Azzurra Giovannino Schintu, gli onorevoli Ganau e Unali e il sindaco Pischedda, tutti accomunati dall’impegno per il volontariato: oltre al presidente della Croce Azzurra al suo secondo mandato dopo anni di servizio con l’autoambulanza, lo stesso Ganau, medico prima che politico, è stato responsabile del 118 sassarese; il consigliere Unali ha per anni servito le associazioni del suo paese, Chiaramonti, così come il sindaco Pischedda, da tempo impegnato a coprire il turno notturno come autista dell’autoambulanza. Tutti hanno sottolineato il prezioso contributo delle associazioni che spesso lottano contro i ritardi della politica, contro i tagli e i fondi bloccati, senza la prospettiva di un tornaconto materiale, se non, forse, il grazie delle persone e la loro riconoscenza che ti ripaga di tanti sacrifici. È stata anche l’occasione per ricordare l’adesione al progetto “Volontari per la vita” che, come ha spiegato Schintu, ha consentito alla Croce Azzurra di assumere giovani volontari che garantiscono la presenza in sede e collaborano all’attività ordinaria. Dopo i saluti e gli interventi delle autorità, la giornata in piazza San Giovanni è proseguita con la messa e le dimostrazioni degli operatori del 118 di Perfugas e poi della Protezione civile, sempre di sede a Perfugas. Nelle simulazioni di primo soccorso sono anche stati coinvolti i bambini della ludoteca di Chiaramonti, che hanno visto cosa fanno i volontari in caso di incidenti e in presenza di persone prive di sensi. Nel pomeriggio i volontari della Protezione civile hanno illustrato le procedure da attivare in caso di ricerca di persone scomparse o di trasporto di feriti, l’attrezzatura termica (divise e tenda) e tutte

le imbragature da portare con sé. La giornata ha riservato, infine, le esibizioni, molto apprezzate, delle scuole di ballo di Vincenzo e Franca e di Maria Pasqua Tortu, con ballerini di Chiaramonti, Perfugas, Tula ed Erula, e le note delle chitarre acustiche dei Doc Sound.

Letizia Villa

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller