perfugas

Nuovo successo per Ajò Jazz, il festival ha ormai nove anni

PERFUGAS. È iniziata il 6 e si è chiusa sabato 9 l’edizione 2014 di “Ajò Jazz International Festival” giunto quest’anno alla terza edizione. La rassegna è nata nel 2012 da un’idea di Eliseo Muraglia...

PERFUGAS. È iniziata il 6 e si è chiusa sabato 9 l’edizione 2014 di “Ajò Jazz International Festival” giunto quest’anno alla terza edizione. La rassegna è nata nel 2012 da un’idea di Eliseo Muraglia che dopo aver partecipato a vari festival tra cui Orsara Jazz, dove ha approfondito la conoscenza della musica afroamericana con musicisti italiani e statunitensi, ha deciso di portare a Perfugas l’esperienza maturata negli anni. Nelle passate edizioni il festival perfughese ha ospitato dei nomi eccellenti del panorama sardo, come il pianista Mario Ganau e il contrabbassista Giannicola Spezzigu, e internazionale, come il sassofonista olandese Barend Middelhoff o la strepitosa Swing Brosse System, composta da una famiglia di musicisti francesi che da anni si esibiscono in vari festival internazionali. L’edizione del 2013 aveva visto come protagonista il bravissimo chitarrista blues Francesco Piu che ha condiviso il palco con Eliseo Muraglia alla batteria e Alessio Ruzz alla tromba. L’edizione 2014 si è aperta con il seminario jazz per bambini e ragazzi diretto dal chitarrista francese Bernard Laurent e dallo stesso Muraglia che si divide tra l’attività di docente e direttore artistico della rassegna. Venerdì

si è potuto assistere al saggio dei corsisti di Ajò Jazz 2014 e sabato al concerto conclusivo del Pina Muroni Quartet in cui la brava cantante nuorese era affiancata dal pianista ucraino Rostyslav Prachun, dal contrabbassista Paolo Spanu e da Eliseo Muraglia alla batteria.

Mauro Tedde

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller