Vai alla pagina su Brigata Sassari

I diritti delle donne in Afghanistan

SASSARI. “Le attività di genere in Afghanistan, nuovi approcci e nuove prospettive” è il tema al centro dell’incontro in programma oggi 3 settembre alle ore 9.30 nell’Aula Magna dell’Università degli...

SASSARI. “Le attività di genere in Afghanistan, nuovi approcci e nuove prospettive” è il tema al centro dell’incontro in programma oggi 3 settembre alle ore 9.30 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Sassari.

L’evento, organizzato dall’Ateneo in collaborazione con la Brigata Sassari, metterà in luce l’importantissimo compito affidato alle politiche di genere nel processo di avanzamento della democrazia e il ruolo che hanno avuto le donne durante l’ultima tornata elettorale in Afghanistan.

In apertura, sono previsti i saluti del rettore Attilio Mastino, del comandante della Brigata Sassari generale Manlio Scopigno, del direttore generale della Asl di Sassari Marcello Giannico. A seguire, interverranno il caporale maggiore scelto della Brigata Sassari Laura Orani con una relazione basata sulla propria esperienza personale, intitolata “Le attività di genere in Afghanistan: nuovi approcci e nuove prospettive”; la delegata del rettore per le Pari opportunità e studi di genere Eugenia Tognotti che affronterà il tema “Dall’Italia all’Afghanistan per i diritti delle donne per una mobilitazione della società civile”; la presidente provinciale Unicef Silvana Pinna parlerà dei Progetti dell’Unicef a favore delle bambine in Afghanistan; Giovanni Cocco, dottore

di ricerca in Relazioni internazionali, illustrerà Il ruolo delle donne nei processi di democratizzazione di uno Stato.

Le conclusioni sono affidate a Sergio Vacca, professore associato in Pedologia, coordinatore del progetto di collaborazione tra l’Università e la Brigata Sassari.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro