Vai alla pagina su Brigata Sassari

In piazza d’Italia il bentornato ai Sassarini reduci dall’Afghanistan

Sassari, doppia festa della città per il saluto al battaglione e per l’avvicendamento dei comandanti, il generale Manlio Scopigno lascia la guida dei Dimonios, al suo posto il generale Arturo Nitti

SASSARI. Grande raduno in piazza d’Italia per una doppia festa della Brigata Sassari tornata dalla missione in Afghanistan.

La città ha salutato i Sassarini rientrati da Herat e ha conosciuto il nuovo comandante del glorioso battaglione, il generale Arturo Nitti. Un caldo saluto al comandante che ha guidato i Dimonios in tante missioni, il generale Manlio Scopigno

Il generale Arturo Nitti è il 42esimo comandante della Brigata Sassari: subentra al pari grado Manlio Scopigno, al comando dal 2002. Scopigno ha salutato la Sardegna ricordando il ruolo strategico del poligono di Teulada, anche per il futuro della Brigata, ha detto sottolineato. «Mi porto dietro una camionata di bellissimi ricordi che non solo la Brigata, ma tutta la Sardegna mi hanno trasmesso. Lascio qui un pezzo di cuore, forse tutto il cuore», ha aggiunto il comandante «Non dimenticherò mai il calore e l’accoglienza dell’isola». 

Sotto il comando di Scopigno i Sassarini sono stati impegnati in Afghanistan da febbraio ad agosto di quest’anno nella missione Isaf, e in Italia nell’operazione Strade sicure, in Sicilia, Calabria e a Roma.

Ora il generale sarà trasferito a Solbiate Olona (Varese) dove sarà responsabile delle operazioni del corpo d’armata multinazionale del Nato Rapid Deployable Corps Italy.

«Essere qui e fare totalmente parte di questa realtà, assumere il comando ed essere in Sardegna è un’emozione molto forte che porterò sempre con me», ha detto Nitti, nell’assumere formalmente da oggi il nuovo incarico. «Il legame tra i soldati della Brigata e la Sardegna è un fattore importante per la determinazione di tutti noi», ha aggiunto Nitti, ricordando la sua provenienza dal comando dei Lagunari «Serenissima» dove il reclutamento avveniva su base provinciale: «So cosa vuol dire lavorare nel proprio territorio, è un grande onore per me essere qui».

Il generale Nitti, nato a Bari 49 anni fa ha ricoperto diversi incarichi, tra cui il comando del reggimento allievi dell’accademia militare e proviene dallo Stato maggiore dell’esercito dove ha prestato servizio come Capo ufficio piani e capo area operazioni del Centro operativo dell’esercito -  reparto impiego delle Forze. Ha inoltre partecipato alle missioni di peace-keeping in Iraq e Libano. Alla cerimonia odierna, assieme alle autorità locali, hanno

partecipato il comandante del 2 Comando delle forze di difesa, generale Carmine De Pascale, e il generale dell’esercito afghano Taj Mohammad Jahid, con cui il comandante uscente della Brigata Sassari, Manlio Scopigno, aveva collaborato nella missione di pace internazionale in Afghanistan.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro