FUNERALI DELLA STUDENTESSA

In fila con una rosa in mano per l’ultimo saluto all’amica

SASSARI. Tanta gente ieri mattina, nella chiesa del Cristo Redentore a Carbonazzi, per l’ultimo saluto alla ragazza di 16 anni morta sabato notte, dopo un volo dal balcone della sua abitazione....

SASSARI. Tanta gente ieri mattina, nella chiesa del Cristo Redentore a Carbonazzi, per l’ultimo saluto alla ragazza di 16 anni morta sabato notte, dopo un volo dal balcone della sua abitazione. Attorno ai familiari segnati da un dolore profondo, i compagni di scuola e gli studenti dell’istituto che la ragazza frequentava. Sono arrivati con una rosa in mano, dopo avere partecipato a una assemblea nel corso della quale il dirigente scolastico ha rinnovato l’invito a considerare la scuola, insieme alla famiglia, come riferimento quando ci sono momenti di difficoltà e situazioni di disagio. I ragazzi - che già dal giorno prima avevano riempito le bacheche di Facebook con messaggi struggenti di saluto e di incredulità - hanno ascoltato in

silenzio, a scuola come in chiesa, le parole che non avranno mai il potere di spiegare che cosa è successo sabato notte. Forse solo ora, coloro che hanno avuto più contatti con la sedicenne hanno dato un senso a certe situazioni, a momenti difficili e a reazioni che celavano richieste di aiuto.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller