A Buddusò le reliquie di Giuseppina Nicoli

A 150 anni dalla nascita prosegue il percorso con le vestigia della suora beata delle Figlie della Carità

Prosegue nel Monte Acuto e nel Goceano il percorso delle reliquie della beata Giuseppina Nicoli, suora delle Figlie della Carità, in occasione dei 150 anni dalla nascita. Domani inizierà la tappa di Buddusò, che accoglierà le vestigia della beata con una serie di momenti di preghiera, celebrazioni religiose, conferenze tematiche e incontri con i giovani. Si inizia domani alle 15 con l’accoglienza delle reliquie nella piazza Kennedy, da dove si partirà in processione per la parrocchia dove alle 16 sarà celebrata una messa seguita, alle 17.30, da una fiaccolata che accompagnerà il trasferimento delle reliquie nella casa protetta. Qui sabato e domenica alle 16.30 sarà celebrata la messa e saranno accolti i pellegrini. Lunedì 3 novembre si celebrerà la Giornata della Spiritualità del volontariato vincenziano. I convegni tematici dedicati alla figura della beata si svolgeranno giovedì 6 novembre, con inizio alle 18 nell’auditorium. Aperto dal saluto dei curatori don Stefano, Antonietta Marroni e Maria Antonietta Bacciu e da un piccolo concerto dei cantori Stelline, il convegno prevederà due momenti: il primo, con relatore monsignor Totino Cabizzosu, sulla situazione socio-culturale a Cagliari nel periodo in cui visse la beata Giuseppina Nicoli; il secondo, incentrato sul tema “Una santa per amica” avrà come relatore padre Mario Beccone. Tra le due conferenze ci sarà l’esibizione dei piccoli musicisti e ballerini del gruppo Rundineddas, accompagnati da Graziano Piccoi, e al termine dei convegni sarà ancora musica con le danze del mini folklore con Francesca Bacciu alla fisarmonica. Seguiranno la proiezione del filmato “Un cammino di santità nella carità”, una sfilata di figuranti e il concerto della corale parrocchiale diretta da don Nino Carta. Gli incontri con gli studenti inizieranno venerdì 7 novembre, con un dialogo con in ragazzi delle scuole elementari alle 17 nell’oratorio; il secondo incontro si terrà il 14 novembre sempre nell’oratorio alle 16 con i ragazzi delle medie. Sabato 8 novembre si celebrerà la Giornata degli ammalati che inizierà alle 17 con la messa nella parrocchia di Santa Anastasia alla presenza delle reliquie con la partecipazione dei malati da tutta la diocesi di Ozieri accuditi dai volontari Oftal. Un’ultima messa solenne sarà celebrata nell’oratorio sabato 15 alle 17.30 e sarà animata dal coro Donu Reale. Domenica 16 le reliquie ripartiranno per Cagliari dopo il saluto dei fedeli alle 6.30nella piazza del Comune. Durante

la lunga sosta nel territorio le reliquie non resteranno sempre a Buddusò ma, dopo le visite ai malati ogni mattina, nel pomeriggio saranno portate in pellegrinaggio a Bultei il 9 novembre, a Pattada il 10, a Bottidda e Oschiri l’11, a Benetutti il 13 e a Bono il 14 novembre.(b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller