Nel mirino anche Burgos, Nule e Ardara

OZIERI. La notizia della possibile chiusura del distaccamento di polizia stradale di Ozieri segue di pochi mesi quelle analoghe relative ai timori di chiusura di altri presidi delle forze dell’ordine...

OZIERI. La notizia della possibile chiusura del distaccamento di polizia stradale di Ozieri segue di pochi mesi quelle analoghe relative ai timori di chiusura di altri presidi delle forze dell’ordine del territorio. Oltre al già citato ridimensionamento - che prima veniva definito addirittura chiusura - del presidio della polizia ferroviaria di Chilivani, gli altri timori riguardavo la scuola di polizia a cavallo di Burgos (nella foto)e presidi dell’arma dei carabinieri.

Restando nel Goceano, si è parlato delle stazioni di Burgos e Nule, quest’ultima chiusa da tempo per lavori e non ancora riaperta al pubblico, mentre nel Logudoro l’allarme aveva riguardato le stazioni dell’arma a Ittireddu e Ardara e addirittura la soppressione della compagnia di Ozieri, che secondo quanto trapelato la scorsa primavera era destinata a essere smembrata e accorpata ad altre compagnie vicine come Sassari, Bono e Bonorva.

Ozieri, che come si ricorderà ha già subito la chiusura della stazione dei carabinieri del rione ferroviario di Chilivani, era insorta in massa contro l’ipotesi di soppressione, con in testa i rappresentanti delle istituzioni che avevano sollecitato e ottenuto, con quelle di Ardara e Ittireddu, colloqui e incontri per scongiurare

le ipotesi.

Una mobilitazione totale che ora potrebbe ripetersi se verrà confermata ufficialmente la chiusura del presidio della polizia stradale.

Una chiusura che si aggiungerebbe alle altre, considerando anche la grave crisi in cui questo territorio si dibatte. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller