Sit in dei sindaci all’ingresso del paese “chiuso per frana”

Domani manifestazione di protesta a Nughedu San Nicolò Il sindaco presenta un esposto: «Provincia inadempiente»

Un sit in di sindaci per protestare contro il mancato avvio dei lavori di sistemazione della strada di ingresso al paese. La manifestazione, in programma domani dalle 9.30 alle porte di Nughedu San Nicolò, è stata organizzata dall’amministrazione comunale del paese e fa seguito alla denuncia per inadempienza presentata ieri dal Comune contro la Provincia di Sassari.

Dopo aver aggiudicato nel giugno scorso l’appalto per la sistemazione della strada, del valore di circa 400 mila euro, l’ente infatti non ha ancora dato il via ai lavori. «La Provincia si è dimostrata gravemente inadempiente nei nostri confronti – dice il sindaco Fenu – e oltre a non aver dato corso all’appalto aggiudicato a giugno, si rifiuta di fornire chiarimenti sui ritardi nell’esecuzione delle opere di ripristino della carreggiata».

La vicenda della strada di accesso all’abitato di Nughedu è ben nota ed è salità più volte alla ribalta della cronaca. Il suo inizio risale al marzo del 2013, quando una frana provocata dalle forti piogge colpì un terrapieno che si riversò sulla strada bloccando l’ingresso al paese. Da quel momento in poi, ovvero da circa un anno e mezzo a questa parte, l’accesso all’abitato di Nughedu è regolato da un semaforo che consente il passaggio delle automobili solo a senso unico alternato. Un grave disagio per i residenti e per chi ogni giorni per motivi personali o di lavoro percorre quella strada, la provinciale 36, anche perché a volte capita che il semaforo vada “fuori fase” mettendo in pericolo l’incolumità degli automobilisti. Problemi che nei mesi scorsi avevano provocato proteste sia da parte dei cittadini sia da parte dei rappresentanti dell’amministrazione comunale. L’ultimo atto prima della denuncia era stato l’esposto al prefetto, con richiesta di un incontro urgente con la Provincia, presentato

a ottobre dal sindaco Dario Fenu, che ora chiama a raccolta i sindaci dei comuni vicini per dar voce alla protesta nel sit in di domani. La provinciale 36 è l’unica via che consente un rapido collegamento con Ozieri, sede di ospedale, scuole e uffici, e Sassari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller