sassari

Pneumatici squarciati: bloccate due ambulanze

Grave atto di teppismo in via Matteotti ai danni della “Croce Azzurra” in servizio per il 118

SASSARI. Questa volta se la sono presa con la Croce Azzurra e hanno rischiato di paralizzare un importante presidio del soccorso di emergenza nel territorio. I teppisti che da qualche mese imperversano nella zona di via Matteotti hanno colpito ancora. È successo l’altra notte, dopo l’orario di chiusura dei locali pubblici e di intrattenimento. Qualcuno ha deciso di concludere la nottata rendendosi protagonisti di un atto di totale imbecillità. E ha squarciato tutte le gomme di due ambulanze parcheggiate nei pressi della sede. L’atto di vandalismo è stato scoperto poco dopo le 6 dai volontari di turno. Ieri, dalle 7 a mezzanotte, la “Croce Azzurra” era di turno come servizio di base del 118 nella postazione di Osilo.

Non appena si sono resi conto di quanto accaduto, i tre volontari hanno deciso di prendere l’altra, ma anche questa aveva i quattro pneumatici a terra. A questo punto è scattata la ricerca disperata di un gommista che è stato trovato. Nel giro di due ore una delle due ambulanze è stata rimessa nelle condizioni di viaggiare in sicurezza ed è partita alla volta di Osilo. è il caso di precisare che il sistema del soccorso nel grande centro non è mai stato a rischio. In caso di bisogno, ieri mattina la centrale operativa del 118 avrebbe dirottato nel paese una équipe di volontari proveniente da un altro paese. Questo avrebbe ritardato i soccorsi rispetto ai tempi standard. Ieri la “Croce Azzurra” non ha però potuto garantire i servizi, con privati e con sodalizi sportivi, che aveva in programma a Siligo e al PalaSantoru.

Il danneggiamento è stato denunciato alla questura che avvierà le indagini per identificare i responsabili. Stefano Serra, presidente dell’associazione di volontariato, esclude che dietro il gesto ci sia la volontà di colpire direttamente la “Croce Azzurra”.

«Non abbiamo mai avuto problemi con nessuno – dice –, ritengo che questa un’azione di teppisti». E in via Matteotti, in modo particolare durante il fine settimana,

sono in tanti a fare i conti con le chiassate, l’ubriachezza molesta e i dispetti di gruppi di giovani reduci dalle serate di “divertimento”. Prima delle feste una coppia di medici che rincasava aveva schivato, poco prima che esplodesse, un grosso petardo lanciato da un’auto in corsa.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro