Santa Maria Coghinas, rimpasto in giunta

Lasciano gli assessori Ledda e Oggiano e subentrano i consiglieri Lucia Melas e Davide Brozzu

SANTA MARIA COGHINAS. Nuovo anno nuova giunta nell’amministrazione comunale di Santa Maria Coghinas. Infatti lasciano la delega assessoriale l’assessore allo Sport Ivan Ledda e il vicesindaco Alessandro Oggiano, confermato invece l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Demontis. Subentrano in giunta la consigliera comunale Lucia Melas che prende l’incarico di vicesindaco e assume le deleghe alla Salvaguardia del patrimonio, pari opportunità, commercio artigianato e politiche giovanili e il consigliere Davide Brozzu che assume le deleghe dello Sport, Spettacolo, Viabilità, Sanità e Industria. Il nuovo assessore Brozzu rinuncia inoltre alla rappresentanza in seno al consiglio comunale per far posto ai primi dei non eletti in consiglio comunale. «Avevamo preso un accordo con gli elettori - dichiara soddisfatto il sindaco Pietro Carbini - e lo abbiamo rispettato. Inoltre dovevamo dare un segnale importante alla nostra comunità - continua il primo cittadino coghinese - per garantire una rappresentanza femminile in giunta nel rispetto e a garanzia delle parti opportunità».

Inoltre sono stati nominati consiglieri delegati con specifiche competenze il consigliere Giuseppe Angelo Piras che ha ottenuto la delega (non assessoriale) relativa all’attività di raccordo tra i responsabili del settore tecnico e di quello dei servizi sociali e i dipendenti, nel settore scolastico culturale e turistico. Alla consigliera comunale Vera Cioncia è stata conferita la delega in materia sociale relativa all’attività di collegamento tra gli organi di governo dell’ente e la popolazione, nonché presiedere con maggiore puntualità ad aspetti della vita sociale e problemi della collettività per una loro efficace soluzione e di raccordarsi nel merito con il responsabile del settore servizi sociali. L’ex vice sindaco Alessandro Oggiano invece è divenuto consigliere delegato a rappresentare il sindaco presso la Regione, la Provincia, gli assessorati regionali e provinciali, nonché a rappresentare il sindaco in tutte le manifestazioni o riunioni indette dalle organizzazioni di categoria o da altri Comuni alle quali sia stata invitata l’amministrazione comunale.

«Risulta chiaro precisare - spiega il primo cittadino coghinese Carbini - che l’esercizio della delega da parte dei consiglieri comunali delegati comporta esclusivamente atti di amministrazione di rilevanza politica. Infatti - spiega il

sindaco - per il concreto esercizio delle attività previste dalla delega indicata i consiglieri delegati dovranno rapportarsi con i responsabili delle strutture organizzative dell’ente». Nella prossima seduta di giunta verrà ufficializzata la nuova giunta alla popolazione.

Giulio Favini

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller