ambiente

Cumuli di rifiuti sulla strada per Sorso

PORTO TORRES. In aria, sui pali della luce, falchi, gabbiani e cornacchie scrutano i campi con magnifica vista sul mare, la pineta e lo stagno di Platamona; sul suolo, il verde della macchia...

PORTO TORRES. In aria, sui pali della luce, falchi, gabbiani e cornacchie scrutano i campi con magnifica vista sul mare, la pineta e lo stagno di Platamona; sul suolo, il verde della macchia mediterranea e dell'erba lungo il ciglio della strada, in entrambi i sensi di marcia, è invaso dall'immondizia. Decine di sacchi di indifferenziata bianchi e neri, divelti dagli animali in cerca di facile cibo, inondano i lati della strada provinciale 25, che collega Porto Torres e Sorso. E' questo il triste spettacolo cui assiste chi percorre la stretta strada, uno spettacolo ripugnante che evidenzia lo scarso rispetto per la natura e per il vivere comune di chi deturpa l'ambiente. I sacchi si notano senza soluzione di continuità, ma di tanto in tanto, in spazi più ampi, i cumuli diventano piccole colline di rifiuti. Cassette in plastica, televisori e apparecchi domestici, bottiglie in plastica ed in vetro,

lattine, sterpaglie, pneumatici e il classico "carraggiu", materiale di risulta da lavori edili: non manca proprio nulla, nel campionario dell'inciviltà. Urge un intervento per ripristinare il senso del vivere civile, ma occorrono anche efficaci sanzioni contro i trasgressori. (e.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller