sorso

Il sindaco fa sgomberare la coppia rom con otto bambini

Dopo la rivolta e gli insulti xenofobi su Facebook arriva il provvedimento di Morghen: quelle roulotte sono un abuso edilizio

SORSO. Abuso edilizio e situazione igienico-sanitaria non idonea. Sono questi i cardini su cui si basa il rifiuto della città di Sorso nei confronti di una famiglia rom che si è insediata di recente in un terreno nell’agro. Il sindaco Giuseppe Morghen ieri pomeriggio ha firmato un’ordinanza di sgombero che intima a una coppia con otto minorenni al seguito di abbandonare un oliveto in località La Pauledda.

leggi anche:

Loro hanno in mano un atto preliminare di compravendita ma da oggi diventerà probabilmente carta straccia vanificando sogni e speranze di una nuova vita a Sorso.

La famiglia rom nelle ultime ore è stata oggetto di una valanga di insulti xenofobi lanciati attraverso Facebook. A sua volta l’amministrazione comunale ha ricevuto forti pressioni affinché il nucleo venisse allontanato dalla zona. Alcuni cittadini stamattina si daranno troveranno davanti al municipio per assicurarsi che lo sgombero venga eseguito presto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro