Gardenie dell’Aism per la ricerca

Domani e domenica nelle piazze del territorio i banchetti per acquistare piantine

SASSARI. Saranno 20 i comuni che quest’anno scenderanno in piazza per la raccolta fondi nazionale "La Gardenia di Aism 2015" che si terrà il 7 e l'8 marzo. Oltre a Sassari (in diverse piazze e siti cittadini), parteciperanno all’iniziativa le delegazioni Aism presenti ad Alghero, Palau, La Maddalena, Santa Teresa di Gallura, San Pasquale, Tempio Pausania, Ozieri, Mores, Nulvi, Castelsardo, Ittiri, Pozzomaggiore, Usini, Porto Torres, Ploaghe, Bonnannaro, Osilo, Tissi, Luogosanto. Per conoscere le vie o le piazze in cui si terranno i punti di solidarietà si potrà consultare il sito www.aism.it.

La raccolta si tiene quest’anno in occasione della Giornata mondiale della donna non essendo un caso che siano proprio le donne le più colpite dalla malattia. In Italia si verificano duemila nuovi casi l'anno, e attualmente sono 72mila le persone affette da questa patologia, di cui, il 50 per cento giovani sotto i 40 anni di età, e la metà donne. La Sardegna è la regione più colpita dalla malattia, e la provincia di Sassari in maniera particolare, con diagnosi di sclerosi multipla che riguarda soprattutto giovani donne sopra i vent'anni. Il costo sociale della malattia è stimato in 2,7 miliardi di euro:ogni persona cui viene diagnosticata la patologia ha necessità di una rete di servizi socio-sanitari che le garantiscano cure e sostegno.

Sino al 15 marzo è possibile donare anche inviando un sms o chiamando da rete fissa il numero 45599. I fondi raccolti con “Gardenia 2015” saranno impiegati in progetti di ricerca finalizzati a trovare, in particolare, nuovi trattamenti per le forme gravi di sclerosi multipla orfane di terapie.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller