Parte nelle scuole il progetto Sos Dislessia

Un giornalino on line e ausili informatici per gli studenti di Ossi con disturbi di apprendimento

OSSI. Al via “Sos Dislessia”, un progetto didattico biennale promosso dall’associazione culturale Open-Ossi per la scuola primaria e secondaria di primo grado di Ossi e Tissi in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Antonio Gramsci”. La finalità è quella di proporre un affiancamento formativo, complementare a quello scolastico, per accompagnare e sostenere gli studenti con “disturbi specifici di apprendimento”. Per la realizzazione del progetto l’associazione Open-Ossi si avvarrà di professionisti del settore informatico esperti in formazione all’utilizzo del Pc in ausilio/sostituzione alla scrittura manuale per minori con Dsa (dislessia, disprassia, disgrafia, disortografia, discalculia).

Già avviata la prima fase, quella che viene sviluppata nel corso di questo anno scolastico. L’intento, in sostanza, è quello di fornire ai ragazzi delle misure compensative attraverso l’utilizzo del computer con tutor dattilo per disgrafici e disortografici, sintesi vocale per dislessici, giochi di contesto (per disgrafici, disortografici e dislessici), app di gioco ed apprendimento linguistico, creazione e mantenimento di un giornalino on line d’istituto, navigazione web sicura.

Nella fase iniziale, quella di conoscenza di ogni singolo individuo, verrà data priorità all’acquisizione e al consolidamento dei metodi dattilografici per il corretto uso della tastiera. Tutte le attività saranno favorite e motivate dal costante utilizzo di programmi, app e servizi web di natura ludico/didattica mirati alla scoperta e alla esaltazione delle capacità del singolo, con particolare riferimento a quelle di sviluppo creativo. Per l’anno in corso è inoltre previsto un affiancamento in contemporanea destinato a genitori ed insegnanti. L’obiettivo è quello di illustrare e trasferire agli adulti tecniche e strumenti utilizzati dagli studenti Dsa affinchè possano supportare e motivare ulteriormente questi ultimi nelle attività da svolgere a casa (per i genitori) ed in classe (per gli insegnanti). Per la seconda fase del progetto, in programma per il prossimo anno scolastico, tutte le attività formative saranno arricchite dalla costruzione guidata di un portale web dell’Istituto

sul quale sarà possibile pubblicare il giornalino on-line e le varie attività svolte (ricerche tematiche, gite, rappresentazioni sportive, teatrali, musicali), gestire un forum in cui rapportare le proprie esperienze con quelle degli studenti di altri Istituti.

Pietro Simula

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller