ESPORLATU

Armi, i giudici del Riesame scarcerano Celestino Durgali

ESPORLATU. Lo scorso dicembre era stato sorpreso dai carabinieri di Bono e dai colleghi dello squadrone eliportato dei Cacciatori di Sardegna mentre tentava di nascondere una pistola con due...

ESPORLATU. Lo scorso dicembre era stato sorpreso dai carabinieri di Bono e dai colleghi dello squadrone eliportato dei Cacciatori di Sardegna mentre tentava di nascondere una pistola con due caricatori e 86 cartucce in una casa colonica di sua proprietà, nella periferia di Esporlatu. Nei confronti di Celestino Durgali, muratore 45enne residente a Esporlatu, i militari avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare coercitiva emessa dal tribunale di Nuoro. Lunedì mattina i giudici del Riesame, accogliendo il ricorso dell’avvocato difensore Lorenzo Soro, hanno disposto l’immediata scarcerazione di Durgali, nei suoi confronti non è stata emessa alcuna misura minore.

Il reato che gli si contestava era la detenzione illegale di armi da fuoco, illecito per il quale era stato arrestato in flagranza. L’attività dei militari - che in quel periodo erano impegnati in un servizio di controllo specifico del territorio - era scattata nella casa colonica di

via Europa, e mentre scattava la perquisizione domiciliare, secondo i carabinieri l’uomo si sarebbe preoccupato di nascondere l’arma di fabbricazione italiana. Ma evidentemente i giudici hanno ritenuto eccessiva la misura degli arresti domiciliari e lo hanno rimesso in libertà. (na.co.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller