Monumenti aperti: due giorni di festa, cultura e storia

Ricco calendario per la manifestazione del 30 e 31 maggio Si apre con l’inaugurazione della Biblioteca del Cavallo

OZIERI. I funzionari dell'Assessorato alla cultura ed ai servizi sociali in collaborazione con gli operatori dell'Associazione San Michele stanno definendo i dettagli per la Giornata dei Monumenti Aperti in calendario per sabato 30 e domenica 31 maggio con l'intento di ripetere, se non incrementare, il successo della passata edizione.

Esordio col botto venerdì 29, alle ore 18, con l'inaugurazione della fornitissima, interessante Biblioteca del cavallo ospitata nei prestigiosi locali del Palazzo di Corte. Il tutto a cura dell'Agris Sardegna - Dipartimento di ricerca per l'Incremento Ippico.

Tante le manifestazioni a corollario. Sabato 30 alle 17 e domenica 31 dalle 10,30 alle 16,30, laboratorio di pittura riservato ai bambini, nelle sale del museo archeologico delle Clarisse. In contemporanea il noto pittore ozierese Nino Marceddu nel Centro culturale San Francesco guiderà un laboratorio di disegno e fumetti. Destinatari in particolare i più giovani. Nelle due giornate in diversi locali del centro storico saranno allestiti punti per la degustazione di piatti tipici del Logudoro. Il Centro di Equitazione Ozierese (Asd Equitazione) animerà con un pony game la grotta di San Michele e le sue pertinenze con anche prove di cavalcatura per i bambini (ore 10-13, 15-19). "Janelas, finestre sul mondo" - Immagini e racconti dal Mediterraneo" è il logo di un'esposizione di immagini e racconti tratti dal blog "Fuga all'Inglese" che Maria Vittoria Pericu esporrà nel centro di Documentazione di Letteratura sarda nel rione Cuzzolu. “Passatempi e passioni”, mostra-mercato degli hobby creativi, realizzazioni artistiche e di piccolo artigianato, si terrà nelle sale della Pinacoteca cittadina (ex Centrale elettrica) in Via De Gasperi.

I commercianti ozieresi ancora una volta partecipano alle manifestazioni con “Negoziando.... all'aperto”; esposizione e vendita delle merci nel Piazzale delle Clarisse. Le socie del Moica, nei locali delle Carceri Borgia, faranno una dimostrazione di come nascono "sos maccarrones de ungia". Il direttivo del Premio di Letteratura Regionale, nella propria sede di Cuzzolu, metterà a disposizione dei visitatori (soprattutto i cultori de sa limba e de sa poesia a bolu) i preziosi manoscritti di Antoni e Giovanni Cubeddu. “Il centro storico di Ozieri: un monumento unico” è il titolo di una conferenza che il ricercatore e apprezzato valorizzatore delle emergenze del territorio, Giovanni Ondradu, terrà nell'ex asilo infantile retrostante la fontana Grixoni. L'evento è a cura della Fondazione La Speranza che per l'occasione espone pure una notevole raccolta di foto di bambini che dai primi del '900 ad oggi hanno frequentato l'asilo. Ci saranno inoltre documenti e progetti originali tratti dagli archivi degli enti

morali che dal 1878 hanno operato in città.

Sabato alle 18 è prevista l'esibizione della Banda cittadina nel piazzale di Fontana Grisoni; alle 20,30 poi, nell'ambito degli incontri musicali, nella basilica medievale di Sant’Antioco di Bisarcio, convegno su “I Segreti della Cattedrale”.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller