Quaranta aspiranti sindaci si affrontano nel Sassarese

Ventidue i comuni alle urne, nove gli uscenti che tentano la riconferma In sette casi l’unico avversario da battere sarà il quorum del 50 per cento

SASSARI. Liste presentate ieri alle 12 in 27 dei 28 comuni al voto in provincia di Sassari. Alle urne, il prossimo 31 maggio, andranno infatti Porto Torres, 5 comuni del Goceano (ad Anela per la prima volta arriverà il commissario prefettizio) e ben 22 dell’hinterland sassarese.

Tra questi alcuni centri particolarmente popolosi, come Ittiri e Ossi, entrambi sopra i 5000 abitanti (rispettivamente 8782 e 5868) e, sempre in ordine di popolazione, Ploaghe, Usini, Osilo. Thiesi, Nulvi, Pozzomaggiore, Perfugas, Villanova Monteleone, Viddalba, Nule,

Alle urne anche alcuni centri sotto i mille abitanti: Bonnannaro, Laerru, Siligo e Cossoine, Mara, Tergu, Giave, Romana, Ittireddu e Bessudeche chiude la lista con i suoi 423 abitanti.

Ventidue centri che schiereranno ben quaranta liste, che si contenderanno il prossimo 31 maggio la poltrona di primo cittadino. In sette casi l’unico nemico da battere sarà il quorum, la lista in campo sarà infatti solamente una e sindaco e consiglieri in campo dovranno solamente sperare che si rechino alle urne il 50 per cento più uno degli aventi diritto al voto perché la tornata amministrativa sia considerata valida. In caso contrario la tornata elettorale sarebbe dichiarata nulla e l’amministrazione comunale commissariata.

Nove invece i comuni dove ad affrontarsi saranno due liste e cinque quelli dove le liste a contendersi l’elezione a sindaco saranno invece addirittura tre, si tratta di Ittiri, Ossi, Ploaghe e Usini ma anche del non grandissimo Pozzomaggiore che dimostra decisamente di avere una comunità con grande energia.

Nove infine i primi cittadini uscenti che hanno deciso di ricandidarsi anche in questa tornata elettorale.

Per quanto riguarda il voto le urne saranno aperte nella sola giornata di domenica 31 maggio, a partire dalle 7 del mattino e fino alle 23. Assolutamente da non dimenticare documento di identità valido e tessera elettorale. Una volta finite le procedure di voto si inizierà immediatamente lo spoglio. Con i sette comuni per qui basta solo in quorum che sapranno se avranno

o no un sindaco già alle 23 e i primi risultati degli altri che potrebbero arrivare, almeno per i centri più piccoli, anche prima di mezzanotte. Per alcuni invece si annuncia una domenica notte di passione, con il nome del nuovo primo cittadino che si saprà soltanto alle prime luci del giorno.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller