la protesta

«Strade dissestate, ora asfaltiamo noi»

Provocazione dei sindaci del Meilogu contro i ritardi dell’Anas: «La 131-bis è ridotta a una mulattiera»

SASSARI. «Asfaltiamo noi!». Questo, riassunto in un annuncio che è anche una dichiarazione di guerra all’Anas, la conclusione del vertice tra il presidente dell’Unione dei Comuni del Meilogu e sindaco di Cheremule Salvatore Masia con i suoi colleghi di Borutta e Thiesi, Silvano Arru e Gianfranco Soletta. La riunione era stata convocata per discutere sulle gravi condizioni in cui versa la strada statale 131-bis nel tratto che attraversa il territorio del piccolo Comune del Meilogu.

«Siamo alle solite – attacca il presidente dell’Unione dei Comuni –, davanti alle buche Anas risponde con i cartelli di limite di velocità: non pensa alla sicurezza; non pensa che a Thiesi c’è un ospedale e che le ambulanze non percorrono quella strada a 40 all’ora. E tanto meno pensa ai danni che si procurano le auto acquistate con sacrificio dai tanti cittadini che ogni giorno per lavorare viaggiano su questo tratto di strada». Il sindaco portavoce di un intero territorio è lapidario: «È una vergogna che non ammette scusanti!».

Dello stesso avviso Soletta e Arru. «Ho scritto ad Anas una nota – dice il sindaco di Thiesi – dove chiedo urgenti lavori di manutenzione per una strada che, a dispetto di quanto si creda, ogni giorno è percorsa da centinaia di veicoli che per svariati motivi si recano a Thiesi che concentra numerosi servizi per il Meilogu».

«Una delle strade più importanti e trafficate del Meilogu – conferma il primo cittadino di Borutta – ridotta al rango di una mulattiera».

«Non ci vengano a dire – ha tuonato Masia - che il bilancio dell’Anas non dispone di risorse per eseguire lavori di manutenzione su un paio di chilometri di strada perché appare sempre più chiaro, a riscontro dei comportamenti assunti, che per l’Anas la Sardegna finisce a Oristano».

Masia ha concluso ribadendo

la richiesta dell'«apertura di un tavolo al Prefetto di Sassari affinché l’Anas venga inchiodata alle proprie responsabilità»N Infine l’annuncio: «Se ci sarà permesso, siamo disposti a fare noi Sindaci i primi interventi di manutenzione straordinaria coinvolgendo anche l’Unione dei Comuni».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community