borutta

Festa del brodo nella Forania di Sorres

BORUTTA. “Sa festa de su brou” (la festa del brodo), simpatica espressione creata dall’arguzia popolare, si riferisce alla cena a base di carne e brodo di vitella che viene consumata a conclusione...

BORUTTA. “Sa festa de su brou” (la festa del brodo), simpatica espressione creata dall’arguzia popolare, si riferisce alla cena a base di carne e brodo di vitella che viene consumata a conclusione della festa della Forania di Sorres, che si terrà domenica 14 giugno. «La festa risale ai secoli XI-XVI – scrive Zichi in “La Diocesi di Sorres” – con, allora, una liturgia antichissima e una processione in cui si portava il Santissimo Sacramento. Attori principali erano le personalità religiose delle ville di Borutta a cui si affiancavano le croci delle città vicine. La processione, accompagnata dai fedeli e preceduta dai cavalieri, giungeva a Sorres dove il parroco di Borutta celebrava la messa. Al ritorno in paese il brodo e le carni di una vitella erano offerte a tutti i convenuti, da cui “sa festa de su brou”.

Il programma prevede alle 18, 30,

la celebrazione dei vespri nella Cattedrale di San Pietro di Sorres. Seguirà la processione con il Santissimo Sacramento, presieduta dall’Abate Antonio Musi, fino al sagrato della chiesa di Santa Maria Maddalena. Al termine, in piazza del Comune, ci sarà la cena conclusiva. (s.c.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller