Tula continua a ridurre le tasse Sconto di 50 euro sulla Tari

L’amministrazione comunale riserva una nuova sorpresa ai contribuenti sempre più vessati dal fisco Il sindaco Andrea Becca: «Sentiamo come un dovere aiutare le famiglie in questi tempi di forte crisi»

TULA. La pressione fiscale aumenta ma non a Tula. Paese che ha già dei precedenti in quanto a riduzione delle tasse e che ora riserva ai suoi contribuenti una nuova sorpresa: ciascuno di loro riceverà uno sconto di 50 euro sulla tassa rifiuti. Può sembrare una piccola cifra, ma se si pensa che il governo Renzi ha stregato gli italiani con 80 euro... Salvo poi aumentare i costi di altri servizi. E senza contare che i 50 euro di contributo extra ai tulesi si aggiungono agli altri interventi «no tax» compiuti dall’amministrazione Becca.

Già nel 2014, infatti, si pensò di intervenire sulla Tari (la tassa rifiuti) stanziando 20 mila euro reperiti nei fondi del bilancio per introdurre agevolazioni che impedissero l'innalzamento della tassa sia per le utenze domestiche che per quelle private. E neanche quest'anno ci saranno aggravi per nessuno in quanto per le abitazioni civili e per gli immobili adibiti ad attività economiche è prevista una significativa diminuzione dell'imposta. Con il bonus di 50 euro molti soggetti porteranno il proprio tributo a zero mentre tanti altri lo conterranno in cifre esigue. E gli amministratori tengono a rilevare che dal 2006 al 2014 il tributo dovuto per il conferimento dei rifiuti non ha mai subito incrementi.

Il sindaco Andrea Becca afferma che l'impegno dell'amministrazione è costantemente teso ad alleggerire la pressione fiscale, contrariamente a quanto magari succede nella generalità degli altri Comuni e non solo nel nostro territorio. «La buona qualità dei servizi offerti alla popolazione, la lotta al progressivo spopolamento in atto nei piccoli centri, specie quelli dell'interno dell'isola, il concreto sostegno economico alle famiglie, sono per noi priorità imprescindibili», afferma. Già col Piano Scuola approvato di recente ci sono stati notevoli stanziamenti a favore di scolari e studenti, dalle materne all'Università. Col Piano Tributi nel quale si inseriscono le attuali agevolazioni per la Tari, il sostegno economico è rivolto a tutti i residenti, indistintamente: «Sentiamo come un dovere - ribadisce Becca - garantire un tangibile beneficio per ogni fascia d'età. E coi problemi che in questi tempi affliggono tante famiglie, tutto ciò è per noi una bella soddisfazione».

In una nota del sindaco è detto che queste prese di posizione non vogliono nel modo più assoluto essere interventi “spot”, ma sono semplicemente misure ponderate e sostenibili nel medio-lungo periodo col proposito di riuscire a generare significativi risparmi per ogni nucleo familiare. Vero è che le finanze comunali vengono rimpinguate dalle

rimesse conseguenti alla produzione dell'energia elettrica generata dal grande Parco eolico di Sa Turrina Manna, ma anche, come ricorda l'assessore Francesca Rosso, dalla quanto più oculata gestione delle risorse disponibili e dai risparmi reperiti anno per anno fra le pieghe del bilancio.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community