Madonna del buon Cammino

Festa con la benedizione di Papa Francesco

SASSARI. Papa Francesco conferma la sua attenzione per la devozione a Nostra Signora del Buon Cammino e quest’anno, domenica 9 , durante la festa solenne che si terrà nella chiesa di Sant’Agostino,...

SASSARI. Papa Francesco conferma la sua attenzione per la devozione a Nostra Signora del Buon Cammino e quest’anno, domenica 9 , durante la festa solenne che si terrà nella chiesa di Sant’Agostino, ha concesso che l’arcivescovo impartisca la benedizione papale con l’indulgenza plenaria.

Padre Paolo Atzei ha ricevuto dal cardinal Mauro Piacenza, Penitenziere Maggiore, il decreto con il quale il pontefice invita i fedeli a radunarsi in preghiera durante le celebrazioni per Nostra Signora del Buon Cammino, patrona del gremio dei Viandanti e protettrice della Brigata Sassari. Il decreto, con il testo in latino è ora custodito in Arcivescovado e monsignor Atzei ne ha consegnato una copia al gremio insieme con un suo speciale decreto nel quale concede “dai vespri di sabato 8 agosto fino ai vespri di domenica 9, ai sacerdoti confessori invitati nella parrochiale di Sant’Agostino la facoltà di assolvere dai peccati riservati al vescovo, fra i quali soprattutto l’aborto».

Il gremio dei Viandanti ha accolto con emozione la concessione papale. «Sono due doni specialissimi concessi sia dal Santo Padre che dall’arcivescovo alla luce di quanto accaduto lo scorso anno quando per le celebrazioni della nostra patrona la chiesa di Sant’Agostino si era dimostrata insufficente ad accogliere i fedeli intervenuti. In quell’occasione, infatti, erano state centinaia le confessioni sacramentali e le comunioni distribuite, tanto che non erano state sufficienti le ostie di cinque pissidi e i sacerdoti avevano dovuto spezzarle per distribuirle a tutti i presenti. Il papa poi ha anche voluto donare un rosario benedetto personalemente da lui». E soddisfazione ha espresso anche il sindaco Nicola Sanna: «Il Santo Padre dimostra la sua sensibilità per Sassari».

Mentre si sta celebrando la novena di preparazione, tutto è già pronto nei dettagli per la festa solenne. Mercoledì 7 agosto, alle 18,45 il simulacro della Vergine, “carissimo al popolo turritaano” come scrive il papa, verrà intronizzato nell’altare maggiore. Sabato alle 19,45, monsignor Tamponi, direttore spirituale del gremio, presiederà il canto dei primi vespri solenni.Domenica 9, alle 11 il potnificale solelnne dell’arcivescovo, con la benedizione papapre e l’Intregu tra gli obrieri dei Viandanti. Su suggerimento di Antonio Arcadu, cultore delle tradizioni sassaresi, il il Coro Amici dei Gremi riproporrà il canto dell’antica posa sassarese “lu pasdhonu”, che è un vinvito ai fedeli a confessarrsi

in vista del Giubileo. inoltr e la Brigata Sassari farà un omaggio floereale alla sua protettrice. Alle 19,45 la processione con la partecipazione dei gremi cittadini e del picchetto dei sassarini che scorteranno la Madonna. Poi la tradizionale festa con musica folk in piazza Sant’Agostino.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller