A Stintino l’isola in vetrina tra regate e prodotti tipici

Da domani la kermesse che mette in mostra il meglio tra cibo e artigianato Ma non mancheranno concerti rock, cabaret e teatro: si chiude il 30 agosto

STINTINO. Una sera di anteprima e poi quattro intense giornate con le produzioni tipiche della Sardegna. Ritorna puntuale, sul lungomare Colombo e sulla banchina del porto Minori, la grande kermesse turistica regionale “L’Isola in vetrina”. Dal 26 al 30 agosto prodotti enogastronomici, dell’artigianato artistico, quindi degustazione di piatti e prodotti tipici della cucina isolana, ancora musica con concerti live saranno gli ingredienti dell’evento che, in questi anni, è diventato un appuntamento fisso e immancabile del fine estate stintinese.

Il grande evento turistico è organizzato dal Comune di Stintino, con il supporto della Regione, assessorato al Turismo, dall’associazione culturale Limes, con la collaborazione della Pro loco di Stintino. Nelle stesse giornate si svolgerà il 33esimo appuntamento con la regata di vela latina, trofeo Presidente della Repubblica. Gli stand espositivi apriranno al pubblico a partire dalle 18 mentre gli stand della degustazione, sull’area della banchina del porto Minori, apriranno alle 19. Sempre alle 19 si aprirà anche l’area baby con “Il circo mobile”. La novità di quest’anno, oltre alla durata della manifestazione, estesa a cinque serate, è l’anteprima del 26 agosto con un doppio appuntamento. Alle 21, nell’area del porto vecchio sarà presentato il libro di Massimo Onofri “Passaggio in Sardegna” e alle 22 lo spettacolo itinerante che sta riscuotendo un grande successo anche oltre Tirreno, “La discesa dei giullari” di e con Maurizio Giordo.

Sul lungomare Cristoforo Colombo, quindi, per cinque giorni sarà una Sardegna da vedere, sentire e gustare tra torrone, salumi, bottariga e carapigna, oltre alle tante specialità isolane che saranno proposte negli stand delle degustazioni. «Riproponiamo un appuntamento tradizionale e irrinunciabile dell’estate stintinese, rinnovato nei contenuti - afferma l'assessore al Turismo Angelo Schiaffino - che mette in risalto, ancora di più, le eccellenze delle produzioni tipiche isolane, oltre agli artisti sardi che si esibiranno per tutta la durata della manifestazione». Il 27 agosto, alle 22, sarà la volta di “Che cabaret”, il laboratorio di cabaret con Nicola Virdis, Roberto Fara e la partecipazione di comici emergenti e la supervisione di Bruno Furnari tra gli autori di Zelig Street. Il 28 agosto alle 22, sul palco allestito nell’area della darsena, saliranno i Cover Garden per un concerto live. Il 29 agosto alle 22 sarà la volta del coro di Cheremule e dell'esibizione

delle maschere “Li bainzini” di Porto Torres quindi ancora una performance di giochi luminosi con Gionata Fruer Frei . A chiudere gli appuntamenti musicali, il 30 agosto alle 22, sarà il concerto live del gruppo rock sassarese “La Pillola” reduce dalla tre giorni di Trinità d’Agultu.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community