chiaramonti

Unali chiede ad Arru una sanità di primo livello

CHIARAMONTI. Il consigliere Alessandro Unali, rappresentante del territorio dell’Anglona e del Nord Sardegna nelle fila di Sinistra sarda in Consiglio regionale, sostiene la necessità di garantire i...

CHIARAMONTI. Il consigliere Alessandro Unali, rappresentante del territorio dell’Anglona e del Nord Sardegna nelle fila di Sinistra sarda in Consiglio regionale, sostiene la necessità di garantire i servizi sanitari di primo livello anche per i cittadini dell’area Nord-Ovest della Sardegna e, attraverso una nota stampa, si inserisce nel dibattito scatenato dal Piano regionale di riorganizzazione ospedaliera.

«Condivido pienamente le proposte di modifica del piano di organizzazione della rete ospedaliera per l’area del Nord-Ovest della Sardegna espresse dai rappresentanti degli enti locali e dalle parti sociali - fa sapere Unali -. Tali richieste risultano coerenti con i criteri fissati dalla giunta regionale nel Piano di riorganizzazione ospedaliera non solo da un punto di vista quantitativo, ma anche e soprattutto dal punto di vista qualitativo. Infatti, la strategia sanitaria regionale deve essere orientata tenendo conto del principio dell’universalità dei servizi sanitari pubblici che devono essere garantiti a tutti i cittadini, al fine di tutelare anche le fasce deboli della popolazione, e del principio dell’uguaglianza mediante la garanzia delle pari opportunità di accesso, proporzionalmente ai bisogni e indipendentemente dal luogo di appartenenza. Il mio impegno istituzionale - continua il consigliere - sarà indirizzato al fine di poter dare risposte ai bisogni sanitari di tutti i cittadini, in particolare facendo emergere la necessità di riesaminare l’offerta sanitaria nel territorio dell’area nord-ovest della Sardegna attraverso: il rafforzamento del polo di eccellenza dell’Aou di Sassari con l’istituzione dei servizi sanitari specialistici quali la chirurgia toracica, un Centro trauma di alta specializzazione (presente solo a Cagliari), la nefrologia, la pediatria e la radioterapia, la oncoematologia; l’istituzione dei presidi territoriali socio-sanitari nel territorio del nord-ovest della Sardegna (Sassari, Anglona, Goceano, Meilogu); la previsione del presidio unico che aggrega gli ospedali di Alghero, Ozieri, Thiesi e Ittiri che, con una popolazione in Provincia di Sassari di 335mila abitanti,

deve essere necessariamente classificato “Ospedale di primo livello”».

Tutti temi e rivendicazioni che stanno caratterizzando in questa fase gli incontri dell’assessore Luigi Arru con i rappresentanti politici e con i primi cittadini dei Comuni del territorio.

Letizia Villa

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller