Inizia il corso di chitarra sarda

Perfugas, l’appuntamento è alle 19 di oggi nella sede di “Boghes a chiterra”

PERFUGAS. Riapre a Perfugas il corso di canto e chitarra sarda promosso dall’associazione culturale “Boghes a chiterra”, in collaborazione con il Comune e il Ccn (Centro Commerciale Naturale), e con il patrocinio della Regione. Si inizia oggi, alle 19, nei locali della sede sociale dell’associazione, in via Pertini, adiacenti all’ufficio postale. Come possono dimostrare i numeri degli anni passati, ad attendere l’apertura del nuovo laboratorio musicale teorico-pratico di canto e chitarra sarda saranno tanti cultori e appassionati del genere. Giunta ormai all’ottavo anno di attività, la proposta didattica di “Boghes a chiterra” ha coinvolto sino ad ora più di un centinaio di allievi di differenti età, tutti uniti dal comune denominatore della passione per il canto tradizionale. «Questa nostra iniziativa – dichiara Giovannino Piseddu – vuole contribuire a tenere viva la cultura locale, oltre che alla valorizzazione dei canti e delle tradizioni popolari. Per questo motivo auspichiamo che anche quest’anno si possano ripetere i risultati degli anni passati». La struttura del corso prevede uno o più appuntamenti settimanali, per un totale di 16 lezioni. Il programma didattico comprenderà invece lezioni dedicate allo studio della lingua sarda, ma anche di grammatica e letteratura. Si darà molto spazio ovviamente allo studio del canto e della chitarra sarda. Il coordinamento del corso è affidato al chitarrista nulvese Mario Salaris e a Giovannino Piseddu, perfughese, esperto di lingua sarda, poesia e canto a chitarra. Sono previsti workshop con alcuni dei più conosciuti protagonisti della poesia e del canto sardo tradizionale. Questi saranno aperti ai corsisti che frequenteranno una delle due sezioni in cui si articolerà il corso. Una è riservata agli esordienti, vale a dire a cantadores e chitarristi che per la prima volta si avvicinano allo studio del canto e della chitarra sarda; l’altra verrà dedicata a chi è già esperto ed è interessato

ad approfondire la conoscenza dei diversi modelli canori, della storia del canto sardo e dei suoi personaggi, perché già in possesso delle basi del canto a chitarra. Al termine del corso ci sarà un saggio finale con la pubblica consegna dell’attestato di frequenza.

Giuseppe Pulina

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller