esporlatu

Il conforto di Angelo Becciu per le tragedie del Goceano

ESPORLATU. La visita di domenica scorsa a Esporlatu di monsignor Angelo Becciu, sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato del Vaticano, in occasione del presepe vivente, è stato...

ESPORLATU. La visita di domenica scorsa a Esporlatu di monsignor Angelo Becciu, sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato del Vaticano, in occasione del presepe vivente, è stato momento di riflessione sulle tristi vicende che hanno colpito il Goceano nel 2015. Monsignor Becciu, accompagnato dal parroco di Pattada don Gianfranco Pala, dopo aver rivolto alcune parole di augurio alla comunità di Esporlatu, ha ricordato la recentissima tragedia che ha colpito il paese di Bottidda: una giovane madre, Antonella Galistu, e il suo bambino, Davide Pilu, di quindici mesi, hanno perso la vita in un incidente stradale nella Nuoro -Macomer. Ha inoltre ricordato la scomparsa di Stefano Masala, di Nule, il ventottenne sparito nel nulla otto mesi fa, su cui ancora si indaga. L’alto prelato ha poi portato la solidarietà della Chiesa e del Papa alle tante situazioni di disagio del territorio del Goceano, ricordando le sue origini non lontane (è nativo di Pattada), e ricordando con affetto le sue visite proprio alla comunità di Esporlatu da giovane prete, quando sostituiva il parroco di allora.

L’arcivescovo ha lodato più volte la bella iniziativa del presepe vivente, idea di alcuni giovani accolta dall’amministrazione comunale, sottolineando che meriterebbe più spazio e pubblicità.

Monsignor Becciu ha commentato infine alcuni quadri, attualizzandoli ai giorni nostri. Ha concluso la sua visita con

la benedizione e assicurando che avrebbe portato al Papa il ricordo di questa «bella manifestazione di fede». La comunità ovviamente ha apprezzato la visita dell’alto prelato e soprattutto i fedeli hanno riflettuto sulle parole di conforto pronunciate da monsignor Becciu.

Elena Corveddu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community